lunedì, 27 Settembre 2021

Milano, minaccia tutti con il coltello e scappa: inseguito strattona una bimba durante la fuga

Un giovane migrante in fila ad una mensa dei poveri ha avuto un raptus di follia minacciando i presenti con un coltello di metallo. All'arrivo della polizia, l'uomo si è dato alla fuga.

Da non perdere

Un giovane migrante in fila ad una mensa dei poveri ha avuto un raptus di follia, minacciando i presenti con un coltello. È successo a Milano, in pieno giorno. Dopo la chiamata e l’arrivo della Polizia, l’uomo si è dato alla fuga prima su un bus e poi per le strade della città, minacciando anche una bambina davanti ad una scuola, prima di essere fermato e finalmente arrestato.

Secondo la ricostruzione della Polizia, intorno alle 8 il soggetto in fila alla mensa di Pane Quotidiano, per futili motivi ha iniziato ad adirarsi. Subito dopo ha iniziato a minacciare i presenti con un coltello di metallo, qualcuno ha chiamato il 112. Una volta sopraggiunta la Volante, l’uomo si è dato alla fuga, riuscendo a salire su un autobus della linea 91, ma è stato prontamente individuato da una pattuglia che ha disposto il fermo del mezzo.

La fuga è proseguita così a piedi, inseguito dagli agenti fino all’arrivo in Via Tertulliano, dove, incrociando una bambina di 7 anni davanti ad una scuola, l’ha strattonata tirandole i capelli, nonostante l’intervento del padre della piccola, anche lui caduto a terra. Lo straniero, una volta ripresa la sua corsa, è stato bloccato pochi metri più avanti dagli agenti che lo hanno infine arrestato.

Ultime notizie