domenica, 23 Giugno 2024

Elezioni Europee 2024, vittoria del centro destra: il PD è ancora forte

Exploit delle forze di Governo alle urne. La guida della Schlein tutela il PD che si attesta secondo. I liberali del centro falliscono nonostante le liste fortemente europeiste. Fallimento peri i liberali centristi. Molti eurodeputati nuovi e molti riconfermano il seggio per altri 5 anni.

Da non perdere

Nonostante la minima affluenza alle urne, l’Italia ha eletto 76 eurodeputati che andranno ad occupare i rispettivi seggi italiani tra i 720 del Parlamento europeo. Trionfante il risultato di Fratelli d’Italia che, avvicinandosi al 29%, si riconferma la prima forza partitica in Italia. Buono anche il risultato del primo partito di opposizione dato che il Partito Democratico, sotto la guida di Elly Schlein, si attesta al 24%. Il duello tra Forza Italia e la Lega lo vince il partito di Tajani al 10%, mentre la Lega, nonostante la figura del controverso ma popolare  generale Vannacci, si ferma al 9%.

Ottimo risultato ottenuto da Alleanza Verdi e Sinistra che giocando la carta Salis e con alcuni candidati di spicco porta a casa quasi il 7%. Delusione invece per le liste liberali e centriste “Siamo Europei ” di Carlo Calenda e “Stati Uniti di Europa” capitanata da Matteo Renzi e Emma Bonino. Non raggiungono il 4% stabilito. Risultato nella norma per il Movimento 5 Stelle che arriva al 10%.

Tra i 76 deputati eletti, alcuni sono stati riconfermati per un altro mandato di cinque anni dopo aver speso già oltre una legislatura a Bruxelles. Ad esempio nelle file del PD, Brando Benifei e Alessandra Moretti, in Forza Italia Massimiliano Salini e Herbert Dorfmann e in Fratelli d’Italia Carlo Fidanza e Pietro Fiocchi.

Fortissima invece tra nuovi arrivati e i riconfermati la presenza di Ex sindaci ed ex presidenti di regione. Da AEV ad esempio troviamo Ignazion Marino (ex sindaco della capitale) e il già noto e controverso Mimmo Lucano (ex sindaco si Riace). Il PD schiera l’ex presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini e l’ex presidente del Lazio Nicola Zingaretti oltre a due ex sindaci come Antonio De Caro (Bari) e Dario Nardella (Firenze). Anche il centro destra avrà ex sindaci in rappresentanza a Bruxelles: Forza Italia avrà Letizia Moratti (Milano) e Salvatore De Meo (Fondi) mentre in Fratelli d’Italia troviamo Nicola Procaccini (Terracina) . Tra i nuovissimi arrivati e figure di spicco della politica Nazionale troviamo Lucia Annunziata tra le file del PD insieme a Cecilia Strada.

Restano controverse e contestate le elezioni del generale Vannacci e di Ilaria Salis. Il primo per le sue affermazioni da scrittore e la seconda per i suoi precedenti legali e la detenzione in Ungheria, dalla quale dovrebbe liberarsi a breve per via dell’immunità parlamentare.

Ultime notizie