giovedì, 30 Maggio 2024

Educazione Sessuale nelle Scuole Superiori, il Comune di Milano e Durex insieme: parte il progetto “A Luci Accese”

Progetto "A luci accese", volto a promuovere un'educazione sessuale e affettiva più diffusa tra gli studenti delle scuole superiori milanesi.

Da non perdere

Oggi è stato annunciato un importante accordo tra il Comune di Milano e Reckitt Benckiser Healthcare, in collaborazione con Durex Italia, volto a promuovere un’educazione sessuale e affettiva più diffusa tra gli studenti delle scuole superiori milanesi. L’accordo, presentato durante un evento a Palazzo Marino, formalizza la collaborazione tra le parti nell’ambito del progetto “A Luci Accese”, includendo la realizzazione della nuova edizione dell’Osservatorio “Giovani e Sessualità” nel territorio milanese.

A partire dall’anno scolastico 2024/2025, Milano sarà una delle prime città in Italia a introdurre corsi di educazione affettiva e sessuale nelle scuole superiori partecipanti al progetto. L’Assessora allo Sport, Turismo e Politiche Giovanili del Comune di Milano, Martina Riva, ha espresso gratitudine nei confronti di Reckitt e Durex per mettere a disposizione la loro esperienza e conoscenza a beneficio della città e della comunità milanese.

Secondo Riva, questa iniziativa rappresenta un passo significativo verso gli standard internazionali in materia di educazione sessuale, sottolineando l’importanza di promuovere una cultura dell’affettività e della sessualità tra i giovani. Riva ha ribadito l’urgente necessità di affrontare questo tema in modo pragmatico e concreto, in linea con i tempi attuali.

Inoltre, il Report-Gem dell’Unesco 2023 ha evidenziato che l’Italia è tra le sei nazioni europee che non hanno ancora adottato programmi formali e obbligatori di educazione sessuale nelle scuole, insieme a Bulgaria, Cipro, Lituania, Polonia e Romania. Questa carenza, evidenziata anche dall’Osservatorio “Giovani e Sessualità” di Durex, sottolinea l’importanza di interventi finalizzati a colmare questa lacuna e a promuovere una maggiore consapevolezza tra i giovani.

L’Osservatorio, condotto su un campione nazionale di circa 15.000 giovani tra gli 11 e i 24 anni, fornisce una panoramica chiara delle richieste, delle necessità e dei comportamenti dei giovani italiani. Da quest’anno, Durex ha ampliato l’analisi includendo anche dati specifici sulla città di Milano, al fine di valutare eventuali differenze rispetto alla media nazionale.

I dati raccolti dimostrano che a Milano e provincia si riscontra una situazione simile al panorama nazionale, con un’educazione sessuale precoce e spesso inconsapevole, basata su conoscenze non sempre corrette e informazioni poco chiare, che possono portare a comportamenti a rischio.

Ultime notizie