lunedì, 15 Aprile 2024

Fondazione Arezzo Wave, la musica italiana a Los Angeles: tra i gruppi anche Big Mama e Frida Bollani

Questo evento unico mira a promuovere e valorizzare la musica italiana in America e nel resto del mondo, continuando l'opera iniziata nel 1997 dall'Italian Music Office, il dipartimento della FAWI dedicato all'export della musica italiana.

Da non perdere

La Fondazione ArezzoWave Italia sta per portare l’energia della musica italiana a Los Angeles con l’evento “ArezzoWave in Los Angeles”, che si terrà in occasione del prestigioso Musexpo di Burbank il 17 e 18 Marzo. Questo evento unico mira a promuovere e valorizzare la musica italiana in America e nel resto del mondo, continuando l’opera iniziata nel 1997 dall’Italian Music Office, il dipartimento della FAWI dedicato all’export della musica italiana.

La line-up del programma vanta talenti eccezionali, tra cui i Piqued Jacks, finalisti Eurovision 2023, insieme ad altri tre artisti italiani di grande talento: Fudasca, rinomato produttore lo-fi e songwriter romano dal suono vintage; Frida Bollani Magoni, giovanissima pianista e cantante in costante evoluzione, che si è esibita a soli 17 anni alle celebrazioni della repubblica italiana davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella; e Big Mama, impact rapper e cantautrice apprezzata a livello internazionale e rivelazione dell’ultimo festival di Sanremo.

L’evento sarà aperto a tutti gli operatori del settore musicale e dello spettacolo americano e internazionale. ArezzoWave Italia ha ideato questo evento con il supporto ricevuto dal bando “Per Chi Crea” della SIAE e dal MIC Italia. Durante la serata del 18 Marzo, sarà allestito uno stand/buffet per agevolare le relazioni pubbliche, grazie al contributo di rinomati produttori toscani di vino e olio, e di Uno A Erre. Il supporto comunicativo è fornito da Visit Tuscany, dalla Regione Toscana e dalla Fondazione Sistema Toscana.

Un ringraziamento speciale va alle istituzioni italiane a Los Angeles: il consolato italiano, rappresentato dal Console Generale Raffaella Valentini durante la serata del 18 marzo, l’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles e l’Agenzia ICE. Infine, un sentito ringraziamento va a Sat Bisla, ideatore di Musexpo, per aver creduto nella nostra proposta e nella musica italiana.

Ultime notizie