venerdì, 19 Aprile 2024

Roma, violenza sulle donne: la maratona contro i femminicidi e gli stupri di Hamas

L'associazione 'Setteottobre' ha annunciato un evento senza precedenti per il 7 marzo a Piazza Santi Apostoli a Roma, una maratona oratoria organizzata in risposta ai crimini commessi da Hamas lo scorso 7 ottobre in Israele

Da non perdere

L’associazione ‘Setteottobre’ ha annunciato un evento senza precedenti per il 7 marzo a Piazza Santi Apostoli a Roma, una maratona oratoria organizzata in risposta ai crimini commessi da Hamas lo scorso 7 ottobre in Israele, dove centinaia di donne sono state vittime di femminicidi e stupri di massa. L’iniziativa si svolgerà alla vigilia dell’8 marzo, festa della donna, e vedrà la partecipazione di leader politiche, intellettuali, imprenditrici e donne iraniane.

Fra le figure di spicco che hanno già confermato la loro partecipazione si annoverano nomi di rilievo come Maria Elena Boschi, Maria Stella Gelmini, Simonetta Matone, Cinzia Bonfrisco, Mara Carfagna, Noemi Di Segni, Claudia Mancina, Lia Levi, Ilaria Borletti Buitoni, Mirella Serri, Lucetta Scaraffia, Linda Laura Sabbadini e Francesca Nocerino.

L’associazione ‘Setteottobre’ ha espresso il proprio disappunto per il silenzio delle grandi organizzazioni internazionali e di alcune componenti del mondo femminista di fronte alla violenza perpetrata da Hamas, definita come un mix di antisemitismo, terrorismo e odio contro le donne.

Le donne che parteciperanno all’evento intendono “dare voce” a tutte le vittime di violenza, denunciando con fermezza l’incomprensibile reticenza e il mancato riconoscimento dell’orrore da parte delle istituzioni internazionali. L’associazione ha definito l’evento come un’opportunità per rompere il silenzio e portare alla luce la gravità dei crimini commessi, sottolineando l’importanza di un impegno globale nella lotta contro la violenza di genere.

Ultime notizie