lunedì, 15 Aprile 2024

Coop promuove l’inclusione di Genere, parte la campagna “Close the Gap. Riduciamo le Differenze”

Coop Italia continua il suo impegno per l'uguaglianza di genere e l'inclusione sociale attraverso la campagna "Close the Gap. Riduciamo le Differenze", lanciata nel 2021 e giunta ora al suo quarto anno. Questa iniziativa mira a sensibilizzare sulle disparità di genere e a promuovere un cambiamento culturale attraverso azioni concrete.

Da non perdere

Coop Italia continua il suo impegno per l’uguaglianza di genere e l’inclusione sociale attraverso la campagna “Close the Gap. Riduciamo le Differenze”, lanciata nel 2021 e giunta ora al suo quarto anno. Questa iniziativa mira a sensibilizzare sulle disparità di genere e a promuovere un cambiamento culturale attraverso azioni concrete.

Nel contesto della campagna, Coop ha ottenuto la Certificazione per la Parità di Genere UNI PdR 125, diventando la prima insegna della Grande Distribuzione Organizzata italiana a raggiungere questo traguardo. La certificazione, uno strumento volontario promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, valuta diversi indicatori relativi alla cultura aziendale, alla governance, alle politiche di risorse umane e altro ancora, al fine di promuovere politiche volte a ridurre il divario di genere.

Parallelamente, Coop ha avviato un programma di formazione contro il gender gap rivolto ai suoi fornitori di prodotti a marchio, in collaborazione con Oxfam. Questo programma, nato nel 2021 come iniziativa sperimentale, si è ora evoluto in un format completo destinato al management delle imprese fornitrici. L’obiettivo è promuovere una maggiore consapevolezza e inclusione di genere anche all’interno della catena di approvvigionamento.

La campagna “Close the Gap” si concentra anche su una questione particolarmente attuale e sensibile: l’IVA sui prodotti mestruali. Coop ha promosso attivamente la petizione “Il ciclo è ancora un lusso!”, lanciata dal collettivo Onde Rosa, che chiede il mantenimento dell’IVA al 5% su questi prodotti, considerati beni di prima necessità. Nonostante il precedente abbassamento dell’IVA nel 2023, il Governo Meloni ha recentemente deciso di aumentarla nuovamente al 10%. Coop si impegna quindi a neutralizzare questo aumento simulando un’aliquota IVA al 5% sugli assorbenti a marchio Coop.

L’impegno di Coop per l’inclusione di genere si estende anche al suo interno, dove il 71,5% dei lavoratori sono donne. La cooperativa ha raggiunto importanti traguardi, con il 34,8% dei ruoli direttivi occupati da donne e una significativa presenza femminile nei consigli di amministrazione e nei ruoli decisionali.

Attraverso la sua campagna e le iniziative concrete, Coop dimostra il suo impegno per la promozione dell’uguaglianza di genere e per la creazione di un ambiente di lavoro inclusivo e equo per tutti.

Ultime notizie