martedì, 16 Aprile 2024

Ucraina, destituzione di Zaluzhny: calo di fiducia popolare in Zelensky

La situazione politica in Ucraina ha subito una serie di cambiamenti significativi negli ultimi anni, con eventi come l'invasione russa che hanno avuto un impatto diretto sulla popolarità del presidente Zelensky.

Da non perdere

La rimozione di Valery Zaluzhny dalla carica di comandante delle forze ucraine ha causato un’immediata scossa nella popolarità del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Secondo un recente sondaggio condotto dal Kyiv International Institute of Sociology (KIIS), la fiducia nel presidente è diminuita al 60%, registrando un calo del 5% dopo l’avvicendamento di Zaluzhny, come riportato da Ukrainska Pravda.

Nonostante la sua destituzione, Valery Zaluzhny rimane una delle figure più rispettate nel paese, mantenendo un tasso di fiducia del 94%. Al contrario, il suo successore, Oleksandr Syrskyi, ex comandante delle forze di terra, gode solamente del 40% di fiducia. Tuttavia, va notato che Syrskyi è attualmente poco conosciuto, il che potrebbe influenzare la percezione della sua leadership.

La situazione politica in Ucraina ha subito una serie di cambiamenti significativi negli ultimi anni, con eventi come l’invasione russa che hanno avuto un impatto diretto sulla popolarità del presidente Zelensky. Prima dell’attacco di Mosca, il tasso di fiducia nel presidente era del 37%, ma dopo l’invasione, è balzato al 90%. Tuttavia, nel corso del tempo, la fiducia ha mostrato segni di indebolimento, scendendo al 65% all’inizio di febbraio.

Questi dati sottolineano l’importanza delle dinamiche politiche e militari nel plasmare l’opinione pubblica ucraina e mettono in evidenza le sfide che il presidente Zelensky deve affrontare nel mantenere il sostegno della sua base e nell’affrontare le critiche derivanti dalle decisioni prese nel contesto della politica nazionale e internazionale.

Ultime notizie