venerdì, 1 Marzo 2024

Ministero della Cultura, Carta Giovani e Carta del Merito: da oggi aperte le domande

Questi sostituiscono il Bonus Cultura 18 App e mirano a promuovere lo sviluppo e il potenziamento della diffusione della cultura tra i giovani.

Da non perdere

A partire da oggi, sono ufficialmente disponibili le domande per la ‘Carta della cultura Giovani’ e la ‘Carta del merito’, due nuovi strumenti elettronici del Ministero della Cultura. Questi sostituiscono il Bonus Cultura 18 App e mirano a promuovere lo sviluppo e il potenziamento della diffusione della cultura tra i giovani. Le domande possono essere presentate fino al 30 giugno, offrendo agli interessati la possibilità di accedere a queste opportunità culturali.

Entrambe le carte, del valore nominale di 500 euro ciascuna, sono individuali e nominative e possono essere utilizzate entro e non oltre il 31 dicembre dell’anno in cui i beneficiari si sono registrati sulla piattaforma. È importante notare che le due carte sono cumulabili tra loro.

A Chi Sono Destinate

La ‘Carta della cultura giovani’ è destinata a tutti i residenti nel territorio nazionale che appartengono a nuclei familiari con un Isee non superiore a 35.000 euro. La carta viene assegnata e può essere utilizzata nell’anno successivo al compimento del diciottesimo anno di età.

La ‘Carta del merito’, invece, è riconosciuta a coloro che hanno conseguito il diploma di maturità con una votazione di 100 o 100 e lode entro il diciannovesimo anno di età. Anche questa carta è assegnata e può essere utilizzata nell’anno successivo al conseguimento del diploma.

Cosa Si Può Acquistare e Come Richiederle

Le due carte offrono la possibilità di acquistare una vasta gamma di prodotti culturali. Questi includono biglietti per rappresentazioni teatrali, proiezioni cinematografiche, spettacoli dal vivo, libri, abbonamenti a quotidiani e periodici anche in formato digitale, musica registrata e prodotti dell’editoria audiovisiva. Inoltre, è possibile utilizzare il credito per l’accesso a musei, mostre, eventi culturali, aree archeologiche e parchi naturali, nonché per partecipare a corsi di musica, teatro, danza e lingue straniere.

Tuttavia, è importante notare che i videogiochi e gli abbonamenti per l’accesso a canali o piattaforme che offrono contenuti audiovisivi sono esclusi dalla lista dei prodotti acquistabili. Le carte non possono essere convertite in buoni di spesa sostitutivi generati dagli esercenti.

Per partecipare a questa iniziativa, sia i giovani interessati che gli esercenti possono registrarsi sul sito ufficiale: www.cartegiovani.cultura.gov.it. È un’opportunità unica per accedere alla cultura e all’arte, contribuendo allo sviluppo e alla crescita culturale della gioventù italiana.

Ultime notizie