lunedì, 15 Aprile 2024

Morta Sandra Milo, attrice prediletta di Fellini: aveva 90 anni

Aveva compiuto 90 anni lo scorso anno, la Milo si è spenta a Roma circondata dai suoi familiari.

Da non perdere

La notizia della scomparsa di Sandra Milo, l’indimenticabile attrice che ha incantato il pubblico e ha conquistato il cuore di Federico Fellini, ha scosso il mondo dello spettacolo. La talentuosa interprete ci ha lasciati nella sua residenza romana, all’età di 90 anni, dopo aver celebrato il novantesimo compleanno nel 2023.

Nata Elena Salvatrice Greco a Tunisi l’11 marzo 1933, figlia di un padre siciliano e una madre toscana, Sandra Milo è stata una presenza straordinaria sul grande schermo italiano. La sua carriera è stata segnata da una notevole versatilità, passando con disinvoltura da ruoli comici a quelli drammatici e patetici. La sua fisicità prorompente e la sua autoironia irresistibile l’hanno resa un’icona amata, soprattutto per la sua collaborazione con il regista Federico Fellini.

Oltre al suo successo cinematografico, Sandra Milo ha lasciato il segno anche come conduttrice televisiva e cantante. La sua vita privata, caratterizzata da quattro matrimoni, una profonda relazione con Federico Fellini e un coinvolgimento con il politico socialista Bettino Craxi, è stata oggetto di interesse delle cronache rosa per molti anni.

Marisa Laurito, sua collega nel programma ‘Quelle brave ragazze’, l’ha ricordata come “una donna molto speciale che parlava d’amore” e come una “grande madre che ha lavorato con i grandi del cinema”.

Pierluigi Diaco, amico personale di Sandra Milo, ha sottolineato la sua sincera amicizia e la sua preziosa contribuzione a programmi televisivi come ‘Io e te’ e ‘Io e te di notte’. Ha elogiato la sua capacità di affrontare le avversità con sorriso e altruismo.

Giovanni Minoli, con cui aveva collaborato nel programma ‘Mixer’ su Rai2, l’ha descritta come “una donna unica, vera, sincera e totalmente anticonformista”. Ha apprezzato la sua intelligenza, concretezza e visione attenta.

Andrea Delogu, che aveva lavorato con Sandra Milo nell’estate del 2020, l’ha ricordata come una “persona meravigliosa, colta, leggera, intelligente e profonda”. Una donna rara che ha portato felicità a chi ha avuto il privilegio di lavorare con lei.

La sua scomparsa rappresenta una perdita non solo per il cinema italiano ma anche per tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscere e ammirare Sandra Milo. La sua eredità artistica rimarrà un faro per le generazioni future, che continueranno ad essere ispirate dalla sua straordinaria carriera e dalla sua personalità unica.

Ultime notizie