sabato, 22 Giugno 2024

Il Cinema Italiano torna a Taormina, al via oggi la II edizione del Premio Atena Nike: qui tutto il programma

Dopo il grande successo dello scorso anno ritorna a Taormina la seconda edizione del Premio Atena Nike, due giorni dedicati al cinema e alla cultura.

Da non perdere

Dopo il grande successo dello scorso anno ritorna a Taormina la seconda edizione del Premio Atena Nike, due giorni dedicati al cinema e alla cultura.

La manifestazione prenderà il via giovedì 29 giugno 2023 alle ore 20:30 nel trecentesco Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, capolavoro siciliano di arte normanna, con la proiezione degli 11 cortometraggi finalisti in lizza. Nello stesso luogo, alle 18:30, i riflettori si accenderanno invece sui temi economici e legali della cinematografia con la terza edizione del Convegno Cinema & Imprese.

Venerdì 30 giugno dalle ore 21:00, nello scenario d’eccezione di Piazza del Carmine, avrà luogo la serata di Gala con la consegna degli ambiti premi Atena Nike.

Scopo del Premio, è valorizzare e promuovere autori, registi, attori e musicisti attraverso il dialogo e la diffusione delle loro opere audiovisive.

Tanti i volti celebri che parteciperanno alla manifestazione nella veste di giurati, premiati, attori e registi finalisti.

Il Premio Atena Nike intende anche valorizzare le nuove forze del nostro cinema, attori e registi che si sono fatti notare per il loro ingegno e la loro creatività. Come già nella prima edizione, uno spazio specifico sarà quindi dedicato ai talenti emergenti, nonché alle opere che si sono distinte per l’impegno sociale.

 

Patron e ideatore della manifestazione è il Dott. Fabio Saccuzzo, esperto di tax credit cinema e diritto cinematografico, mentre la direzione artistica è affidata al produttore cinematografico Giampietro Preziosa, CEO della Inthelfilm S.r.l.

Madrina del premio è l’attrice Donatella Finocchiaro, affiancata nella conduzione da Antonella Salvucci.

“Il Premio Atena Nike, di cui sono fondatore e ideatore, ambisce a diventare un appuntamento fisso, uno spazio legato al cinema e alla cultura che inizia a far parlare di sé. Un momento di incontro in cui si celebra la vittoria dell’arte.“ – dichiara Fabio Saccuzzo.

“Atene Nike rappresenta per me  la scoperta e la  conferma di nuovi e consolidati talenti,  con uno sguardo in più verso le categoria che meritano maggiore visibilità e attenzione, come impegno sociale, casting director e legalità.” –  dichiara Giampietro Preziosa.

Il premio, patrocinato dal Comune di Taormina e dalla Regione Sicilia, si svolge in contemporanea con il Taormina Film Fest. Giovedì 29 giugno dalle ore 15.00 a Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, saranno proiettati gli 11 cortometraggi finalisti selezionati tra le 50 opere arrivate sulla piattaforma internazionale Film Freeway. La giuria di questa sezione è formata da Simone Petralia (regista) presidente di giuria, Salvo Saverio D’Angelo (attore) coordinatore della giuria, Mario Spinocchio (regista), Stefano Felicioni (segretario di edizione).

Inoltre una giuria popolare, selezionerà il cortometraggio vincitore del Premio Atena Nike Giuria, che verrà consegnato insieme agli altri, il giorno successivo.

I cortometraggi finalisti
 “L’ultima festa” di Matteo Damiani; “Arrivederci Paris” di Louis Salvatore Bellanti; “Manco Morto” di Emma Cecala; “L’ultimo stop” di Massimo Ivan Falsetta con Neri Marcorè e Euridice Axen; “Negli occhi di un bambino” di Marco Ferrara; “Soluzione Fisiologica” di Luca Maria Piccolo, con Stefano Accorsi, Paola Minaccioni e Edoardo Purgatori; “Del padre e del figlio” di Mauro La Manna; “Non aspettare” di Daniel Bondì; “Il richiamo del vuoto” di Nora Trebastoni; “Jamal Tasmal” di Martina Pastori, “Sweet Home” di Lorenzo Sisti.

Venerdì 30 giugno durante la serata di Gala, che si terrà dalle ore 21 nel cuore della città, nella suggestiva Piazza del Carmine,  sarà decretato il cortometraggio vincitore dell’edizione 2023 e verranno consegnati i riconoscimenti riservati ai lungometraggi, destinati a personaggi e opere che si sono contraddistinti nel panorama del cinema e della cultura italiana.

Le cinquine finaliste della sezione lungometraggi sono state selezionate dal direttore artistico Giampietro Preziosa, mentre i vincitori saranno scelti dalla prestigiosa giuria presieduta da Marco Simon Puccioni (regista, sceneggiatore e produttore) e composta da Claudia Gerini (attrice), Maria Grazia Cucinotta (attrice e produttrice), Daniele Vicari (regista e sceneggiatore), Luca De Bei (regista e sceneggiatore), Boris Sollazzo (giornalista e critico cinematografico), Lucy De Crescenzo (CEO di Europictures), Mario Spinocchio (regista), Simone Petralia (regista), Stefano Felicioni (segreterio di edizione).

Lungometraggi: le cinquine finaliste
Premio miglior Attore: Filippo Timi (8 montagne, Rapiniamo il Duce); Tommaso Ragno (Siccità, Nostalgia); Gabriel Montesi (Esterno Notte, Siccità, Io sono l’abisso); Thomas Trabacchi (14 giorni), Luigi Lo Cascio (Il Signore delle Formiche). 

Premio miglior Attrice:
Selene Caramazza (Spaccaossa, The Bad Guy); Claudia Pandolfi (The Bad Guy, Siccità) Elodie (Ti mangio il cuore), Carlotta Natoli (14 giorni), Barbara Ronchi (Era ora, Settembre, Rapito).

Premio miglior Giovane Attore (meno di 30 anni):
Saul Nanni (Brado);Leonardo Maltese (Il signore delle formiche, Rapito); Gabriele Pizzurro e Samuele Segreto (Stranizza d’amuri); Lorenzo Zurzolo e Mattia Carrano (Prisma); Enrico Borello (Settembre, Lovely Boy).

Premio miglior Giovane Attrice (meno di 30 anni):
Carolina Sala (Vetro, Perfetta illusione); Margherita Mazzucco (Chiara); Carlotta Gamba (Dante, Billy); Alma Noce (La ragazza ha volato); Aurora Giovinazzo (L’uomo sulla strada).

Premio miglior Opera Prima
Piano piano di Nicola Prosatore; Vetro di Domenico Croce; Disco Boy di Giacomo Abbruzzese; Margini di Niccolò Falsetti; Santa Piccola di Silvia Brunelli.

Premio impegno Sociale
Princess di Roberto De Paolis; Spaccaossa di Vincenzo Pirrotta; Ciurè di Giampiero Pumo; Stranizza d’amuri di Beppe Fiorello; Educazione fisica di Stefano Cipani.

A tutti i vincitori sarà consegnata la statuetta Atena Nike, opera dello scultore Massimo Sirelli.

Sono stati infine, già decretati il Premio Miglior Casting Director, il Premio alla Carriera e le menzioni speciali, che verranno sempre consegnati, insieme agli altri, durante la serata di Gala:

– Miglior Casting Director ad Annamaria Sanbucco

– Premio alla Carriera il noto attore  Giorgio Colangeli

Menzioni speciali

Menzione speciale lungometraggio Impegno sociale:

Kindeswohl, il bene del bambino, di Franco Angeli con Livia Bonifazi.

– Menzione speciale cortometraggio Impegno sociale:

Soluzione Fisiologica di Luca Maria Piccolo

Menzione speciale cortometraggio Miglior attore

Rosario Lisma (Del padre e del figlio)

Menzione speciale cortometraggio Miglior attrice

Dora Romano (L’ultima festa)

– Menzione speciale cortometraggio Miglior sceneggiatura

Caudio Balboni e Rebecca Ricci (L’ultima festa)

Menzione speciale cortometraggio Miglior fotografia

Luigi Salvatore Bellanti (Arrivederci Paris)

IL CONVEGNO CINEMA & IMPRESE
Nel corso delle due giornate i riflettori si accenderanno anche sui temi economici legati alla cinematografia, nella terza edizione del Convegno Cinema & Imprese, in programma dalle ore 18,30 di giovedì 29 giugno a Palazzo dei Duchi di Santo Stefano. Saranno affrontati e dibattuti i principali cambiamenti nel mondo della produzione, le economie ad essa legate, le opportunità di investimento, le importanti misure finanziarie pubbliche e i relativi risvolti giuridici. Interverranno, tra gli altri, Vittorio Cecchi Gori in collegamento video, il regista Marco Simon Puccioni, Lucy De Crescenzo – Ceo di Europictures -, il produttore Giampietro Preziosa con racconti, filmati, testimonianze di vita cinematografica ed esperienze artistiche e di realizzazione del progetto finito. Saranno anche presenti i professionisti dello dello Studio Saccuzzo e Associati, esperti in tax credit cinematográfico e opportunità fiscali a sostegno della filiera di settore, nonchè Ludovico Cantisani (esperto in bandi ministeriali per il cinema), Natasha Arcifa,- esperta Media (normativa europae a a sostegno delle co produzioni internazionali), l’avvocato experto in diritto cinematográfico Gianfranco Passalacqua, Silla Simonini esperta di Product Placement e Fabio Saccuzzo, ideatore del format e patron del Premio Atena Nike,  che modererà l’evento  coadiuvato da Antonella Salvucci. L’evento è guidato dal coordinamento artístico di Salvo Saverio D’Angelo, attore e producer musicale.

Ultime notizie