giovedì, 22 Febbraio 2024

Sanremo 2023, Amadeus: “Questo Sanremo è davvero quello dei giovani”. La finale con i Depeche Mode e la lettera di Zelensky

Dati qualitativi confermano che a guardare questo Sanremo siano soprattutto i giovani. Ospiti di questa sera Gino Paoli e Ornella Vanoni, Luisa Ranieri e i Depeche Mode. La lettura dello scritto di Zelensky dopo mezzanotte.

Da non perdere

Mia mamma che mi manda a letto, ma io non mi arrendo e continuo a guardare rai play”, un commento social letto questa mattina in sala stampa per dare così un dato d’ascolto qualitativo su questa edizione 2023. I dati confermano infatti che è sempre più un pubblico giovane a seguire questa 73esima edizione del Festival di Sanremo. “Questo Sanremo è davvero quello dei giovani” commenta Amadeus.

Nella sera della finale di Sanremo 2023 verranno eseguiti tutti e 28 i brani. Una prima votazione sarà affidata al pubblico da casa, in seguito i primi 5 classificati si riesibiranno per l’ultima votazione affidata alle tre componenti di voto, Televoto popolare (da telefonia fissa e da telefonia mobile), Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web (150 rappresentanti dei media accreditati al Festival);Giuria Demoscopica (300 componenti).

Ritorna sul palco Chiara Ferragni, mentre gli ospiti saranno Gino Paoli e Ornella Vanoni. Luisa Ranieri per lanciare il finale di stagione di Lolita Lobosco, ambientato nella città di Bari, che verrà trasmesso sulla stessa rete domenica 12 febbraio. Per Luisa Ranieri si tratterà della prima volta all’Ariston.

I Depeche Mode gli ospiti internazionali della finale con il loro nuovo singolo tratto dall’album “Memento Mori” in uscita a marzo. Sul palco Suzuky Achille Lauro, Salmo ritorna sulla nave di Costa Smeralda.

Ieri, causa tempistica, Morandi non ha omaggiato Lucio Dalla, lo farà stasera. Amadeus leggerà lo scritto di Zelensky prima dell’esibizione della Top Five (all’1:00 circa), in seguito alla lettura ci sarà una performance musicale del gruppo ucraino Antytila. Poco prima dell’invasione russa dell’Ucraina del 2022, la banda si è unita alle Forze di difesa territoriale, avendo precedentemente prestato servizio come volontari dall’annessione della Crimea nel 2014. Nel marzo 2022, la band ha fatto un appello per esibirsi a distanza nel Concerto per l’Ucraina, un concerto di beneficenza che raccoglie fondi per le persone colpite dall’invasione. Il loro appello includeva un messaggio al cantante Ed Sheran tramite TiKTok. Alla band fu rifiutato un posto al concerto a causa della loro associazione con i militari. In risposta, Sheeran ha collaborato con la band su un remix della sua canzone “2Step”, con i profitti derivanti dagli streaming del video musicale donati a Music Saves UA, un progetto di raccolta fondi creato per fornire aiuti umanitari in Ucraina.

Apre Elodie la finale di questa 73esima edizione del Festival di Sanremo, chiuderà Sethu.

Ultime notizie