giovedì, 30 Marzo 2023

Sanremo 2023, la lettera di Zelensky e il ruolo centrale del Festival per la musica italiana

Da non perdere

Sanremo prende il via con una sala stampa allestita, per il secondo anno, nella sala del Casinò. La Rai infatti l’anno scorso aveva scelto la casa da gioco quasi obbligata per le necessità dovute al Covid, quest’anno invece ha scelto consapevolmente il Casinò. Il presidente Battistonti ha ricordato dell’imprenditore napoletano De Santis che proprio in quel Casinò aveva scelto Luigi Pirandello come direttore artistico del teatro e Mascagni direttore d’orchestra. Non solo sede di conferenza stampa, nelle sale della struttura verranno esposti sette dei trentacinque abiti di Raffaella Carrà in mostra durante i giorni del Festival di Sanremo. L’assessora alla cultura Silvana Ormea dichiara che quest’anno la kermesse omaggerà la showgirl scomparsa la scorsa estate. Oltre che nel Casinò gli abiti, che provengono dalla Rai e da collezioni private, verranno esposti al Forte Santa Tecla che si tingerà dei colori di un’icona di stile. Radio Rai 2 riconfermata radio ufficiale di Sanremo e alla quale dedicherà 100 ore di diretta dalla mattina in diretta dal Glass Box fino al Backstage con Gino Castaldo e Ema Stokholma che intervisteranno come di consueto glia artisti dopo l’esibizione sul palco. Stefano Coletta Direttore Intrattenimento Prime Time fa un plauso al direttore artistico Amadeus per la scelta delle canzoni di questa 73esima edizione, “Non è un festival della rinascita, ma della consapevolezza” riconosce il direttore. Brani che parlano di tutto ciò che ci portiamo dentro e che spesso non riusciamo a dire, in amore, in amicizia e nel lavoro, per mancanza di tempo. La scelta di Amadeus si dirige sulla strada della necessità di “non pensare di non dover dire”. Amadeus sarà affiancato da Gianni Morandi nella conduzione del Festival così come a rappresentare un’edizione senza sovrastrutture ma con una grandissima ricchezza di fondo.  Annuncio importante è quello sul presidente dell’Ucraina Zelensky che non apparirà né in diretta né con un video bensì con un testo scritto e che sarà letto dallo stesso Amadeus. Nessun controllo preventivo né censura, “Non si può pensare di censurare un presidente di un Paese” dichiara Stefano Coletta.  

Gianni Morandi rivolge un primo pensiero alle vittime del terremoto di questa mattina tra Siria e Turchia, poi riconosce il merito di queste ultimissime edizioni del Festival che hanno saputo riportare al centro il ruolo fondamentale che Sanremo ha per la musica italiana. Leggasi il successo dei numerosi giovani artisti che si sono susseguiti sul palco dell’Ariston e che vanno da Diodato, Elodie, Pinguini Tattici Nucleari, Dargen D’Amico fino ai Maneskin. 

Per il conduttore nonché direttore artistico del Festival, Amadeus,  centrale è il ruolo della musica e delle canzoni, poi si può costruire l’intero show che fa solo da cornice al tema centrale di Sanremo che è e deve restare la musica.  

Domani, durante la prima serata del Festival ad esibirsi saranno Anna Oxa, Ariete, Colla Zio, Coma Cose, Cugini di Campagna, Elodie, Gianluca Grignani, Gianmaria, Leo Gassmann, Mara Sattei, Marco Mengoni, Mister Rain, Olly e Ultimo. 

Ultime notizie