lunedì, 20 Maggio 2024

Sanremo 2023, il “Premio Lunezia” ai Coma Cose

Da non perdere

Il Premio Lunezia come da tradizione, a pochi giorni dall’inizio del Festival di Sanremo, si svolge tra Aulla e La Spezia ed è impegnato nella valorizzazione musicale-letteraria delle canzoni italiane. Dal 2011 al 2017 si è interamente tenuto a Marina di Carrara. Ideato da Stefano De Martino, nacque ad Aulla nel 1996, con il battesimo artistico di Fernanda Pivano e Fabrizio De André. Quest’anno ad aggiudicarsi il riconoscimento per la qualità dei contenuti del brano ‘L’addio’ sono i Coma Cose in gara al 73° Festival della Canzone Italiana.

« L’addio è un testo dai delicati intenti, con raffinati passi lirici e un messaggio semplice e commovente. Ma ‘L’addio’ è anche una canzone dall’attesa energia musical-letteraria. ‘L’addio’ nel suo concetto inverso, un impegno laico, per non farlo mai valere. ‘L’addio’ come gesto salvifico, per ritrovarsi nonostante tutto» afferma il Patron De Martino.

Dario Salvatori , critico musicale e membro della Commissione del Lunezia, motiva così la scelta: «Il tema che abbiamo premiato è il coraggio e la protezione. Un tema che al Festival di Sanremo è sempre stato considerato al pari di una terapia di coppia, talora speziato da ripicche e dispetti. Meritato il Premio Lunezia per Sanremo».

Nelle recenti edizioni il Premio Lunezia è stato patrocinato dal Ministero della Cultura, Regione Toscana, Regione Liguria, Nazionale Italiana Cantanti e Siae. La manifestazione gode, inoltre, della collaborazione di Rai Isoradio e di servizi Rai Tv in tema di rubriche e notiziari per cura di Savino Zaba.

Ultime notizie