domenica, 29 Gennaio 2023

Bimba di un mese rischia di morire soffocata, passa per caso la Finanza: corsa in ospedale le salva la vita

I finanzieri mentre erano di pattuglia per un normale servizio hanno notato una donna disperata con in braccio la bambina di un mese che non riusciva più a respirare. Grazie al tempestivo intervento sono riusciti a salvare la piccola.

Da non perdere

Una bimba di appena un mese è stata salvata dal provvidenziale intervento di una pattuglia della Guardia di Finanza; la neonata stava infatti rischiando la vita soffocando. La vicenda a lieto fine è accaduta la notte tra l’8 e il 9 dicembre ad Alessandria. Durante un normale controllo del territorio il Maresciallo ordinario Antonio D’Eustacchio e il Vicebrigadiere Marco De Musso hanno notato una donna con in braccio una neonata mentre attendeva disperata l’arrivo del 118, precedentemente chiamato, perché la figlia non riusciva più a respirare. I due finanzieri, mettendo in pratica la manovra G.A.S. Guardo, Ascolto, Sento hanno verificato le condizioni della bambina e, oltre a rassicurare la madre, le hanno anche dato indicazioni su come mantenere la figlia in posizione di sicurezza. Accortisi che la piccola aveva assunto un colorito cianotico, hanno deciso di accompagnare le due in ospedale senza attendere l’arrivo dell’ambulanza, salvando così la vita alla piccola. La neonata è rimasta in osservazione un giorno e poi è stata dimessa e fatta tornare a casa dalla sua famiglia.

Ultime notizie