giovedì, 9 Febbraio 2023

Aggredito e preso a pugni per rubargli il cellulare: 11enne sotto shock è caccia al rapinatore violento

Il ragazzino è stato avvicinato da un uomo con una scusa e gli ha strappato dalle mani il cellulare; nel tentativo di resistere è stato preso a pugni dal rapinatore che poi è fuggito in bicicletta.

Da non perdere

Un ragazzo di 11 anni è stato aggredito, preso a pugni e rapinato del cellulare che aveva in mano mentre camminava per rientrare a casa. L’episodio è accaduto la sera di lunedì 5 dicembre a Bologna. L’aggressore sarebbe un uomo sulla 30ina che ha fatto perdere le sue tracce dopo essere fuggito in sella alla sua bicicletta.

La vicenda

Da quanto si apprende, il giovane stava camminando verso casa quando è stato avvicinato, con un scusa, da un uomo su una bici che gli ha strappato dalle mani il cellulare. A quel punto il ragazzino ha cercato di opporre resistenza e così è stato preso a pugni dal rapinatore che si è poi allontanato di corsa sulla bici facendo perdere le sue tracce. L’undicenne ha allertato i poliziotti che hanno immediatamente avviato le indagini per cercare di risalire all’identità dell’uomo. Il ragazzino è stato portato al Pronto soccorso per accertamenti, ma per fortuna ha riportato solo alcuni lividi oltre al grande spavento.

Ultime notizie