mercoledì, 8 Febbraio 2023

Mauro Ermanno Giovanardi, “Ho Sognato Troppo L’Altra Notte?”: esce un’edizione speciale in 300 copie del disco

Il disco di Mauro Ermanno Giovanardi che segnò anhe la sua partecipazione al Festival di Sanremo riprende vita con una edizione speciale di 300 copie

Da non perdere

Mauro Ermanno Giovanardi ha lanciato la notizia attraverso i suoi canali social: il 2 dicembre uscirà in edizione limitata in 300 copie, con card numerata e con sovra copertina autografata, la versione in vinile colorato di “Ho Sognato Troppo L’Altra Notte?” (Saifam Music).

Il disco era stato pubblicato in occasione della sua partecipazione al Festival di Sanremo nel 2011, dove presentò il brano “Io Confesso”. Un occasione speciale dove ritornarono sul palco i La Crus con Cesare Malfatti e con il soprano Susanna Rigacci, la soprano di Morricone, direttore d’orchestra di Fabio Gurian. Un disco considerato “iconico” tra i più passati di quella edizione del festival nella classifica Ear One, sicuramente il vincitore morale dell’edizione. Giovanardi si riconferma un compositore elegante, raffinato nei suoni e profondo nelle parole.

Poco dopo l’annuncio di questa nuova uscita speciale, il disco è arrivato in poco tempo secondo in classifica dei vinili IBS. Giovanardi, sempre attraverso i social ha commentato: “Dai che arriviamo al primo posto e scalziamo Mina che canta i Beatles!”,  ed infatti poco dopo è approdato in vetta.

Tarcklist
Io Confesso
Se perdo anche te
Il diavolo
Desio (il rumore del mondo)
Bang bang (con Violante Placido)
Lascia che
Un garofano nero
La malinconia dopo l’amore – (conSyria)
Neil Armstrong
Bang Bang (My Baby Shot Me Down) – (Ok Corral Version)
Se perdo anche te

Il disco ricco di ospiti suoni e spunti, ci sono i La Crus con Violante Placido, Cecilia Syria Cipressi, Tiziana Rosco, Alex Cremonesi, Migliacci e Diamond con la loro fu “Se perdo anche te”, ci sono Sonny Bono, Nancy Sinatra, Mario Coppola e tutto l’immaginario legato ai Corvi e Dalida con “Bang bang”. E ancora Roberto Vernetti e Leziero Rescigno produttori, Fabio Gurian per gli arrangiamenti di archi e fiati, Marco Carusino per bassi, acustiche e chitarre elettriche. Arrangiamenti efficaci, clima retrò d’archi, duetti, fiati, twang-guitar, melodie d’impatto, ballate.

Un disco d’autore, fatto di tante perle, tre cover e sette originali, dove l’artista gioca con la sua storia ma guardando avanti, malinconico ma non pessimista, sospeso in un limbo intangibile che lo porta ad essere uno delle migliori composizioni di questi ultimi anni.

Ultime notizie