giovedì, 29 Febbraio 2024

“Ho fame” chiede l’elemosina per un panino, ma prende i soldi e se ne va: lui li rivuole indietro scatta la rissa

Il ragazzo ha aggredito una donna dopo averle dato l'elemosina. La lite è scoppiata perché la donna non è andata a comprare da mangiare subito dopo aver ricevuto i soldi. Il ragazzo ha preteso indietro il denaro e le scuse; poi ha aggredito anche i Carabinieri.

Da non perdere

Un ragazzo di 25 anni, originario del Camerun, è stato arrestato per rissa, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi a Concorezzo in provincia di Monza. Il ragazzo si è scagliato prima contro una donna alla quale aveva lasciato qualche moneta per comprare un panino e poi ha preso a calci e pugni i militari intervenuti per sedare la rissa.

La vicenda

Il 25enne, dopo aver regalato qualche spiccio a una donna che gli aveva chiesto dei soldi per comprarsi un panino, si è accorto che la stessa si era allontanata per la sua strada senza entrata nel fast food per comprare il cibo, a quel punto si è infuriato e tra i due è scoppiata una lite. Il ragazzo, infatti, oltre a pretendere la restituzione del denaro, ha preteso anche che gli chiedesse scusa per non essere andata immediatamente a comprare da mangiare. I toni accessi hanno allarmato i passanti che hanno chiamato le Forze dell’Ordine. I militari appena giunti sul posto hanno cercato in tutti i modi di far abbassare i toni tra i due e di calmare il 25enne che si è scagliato contro di loro prendendoli a calci e pugni; azione che gli è costata l’arresto. Il ragazzo dovrà rispondere di resistenza e violenza al pubblico ufficiali e lesioni personali, in quanto nella rissa alcuni Carabinieri hanno riportato lievi contusioni. Dopo la convalida dell’arresto per il giovane è stato disposto l’obbligo di presentazione presso la stazione Carabinieri di Concorezzo due volta alla settimana.

Ultime notizie