giovedì, 9 Febbraio 2023

Immigrate sfruttate sessualmente nei nightclub: attività sospese e multe per 18mila euro

Quattro nightclub sono stati controllati e successivamente sospesi temporaneamente per sfruttamento lavorativo e sessuale ai danni di 34 donne di origine slava. L'Ispettorato del lavoro ha deciso di multarli per 18mila euro.

Da non perdere

Oggi, giovedì 3 novembre, la Questura di Chieti ha avviato delle indagini per rilevare e contrastare il fenomeno di sfruttamento lavorativo, anche in ambiti illeciti, nei confronti di impiegati immigrati. L’inchiesta si è focalizzata su traffico sessuale, frode previdenziale e accattonaggio forzato. La Squadra mobile locale ha rivolto l’attenzione a quattro locali notturni e una struttura ricettiva dissimile. All’interno delle strutture interessate, gli agenti avrebbero individuato almeno 34 donne slave, che prestavano servizio di entraîneuse.

Multe e attività sospese

L’Ispettorato del Lavoro chietino avrebbe quindi deciso di sospendere temporaneamente tre delle attività controllate, a causa di personale impiegato non in regola. Per i locali sospesi, inoltre sarebbero state imposte sanzioni amministrative del valore di 18mila euro. Infine, i Commissariati di Vasto e Lanciano avrebbero identificato circa 73 persone, ree di essersi trovate in loco, incluso un individuo sottoposto a misura cautelare, con relativo obbligo di permanenza in casa.

Ultime notizie