domenica, 25 Febbraio 2024

Treviso, maxi rissa tra gruppi di stranieri: morto 45enne pestato a sangue

Ieri sera due bande di stranieri si sono affrontate in viale 4 novembre a Treviso. Un uomo di 45 anni, originario del Kosovo è stato ucciso, trovato in una pozza di sangue colpito più volte con arma da taglio.

Da non perdere

Un uomo kosovaro di 45 anni è rimasto ucciso in una maxi rissa a Treviso ieri sera, verso le 22, nel quartiere Fiera. Alla base del fatto di sangue ci sarebbe un regolamento di conti tra bande di balcanici. Secondo i testimoni due gruppi di romeni e kosovari, circa una ventina di persone in tutto, si sono affrontati di fronte a un bar in viale 4 novembre. Il 45enne è stato trovato in una pozza di sangue colpito più volte con arma da taglio. Sul fatto sta indagando la Squadra mobile di Treviso; dalle prime ricostruzioni sembrerebbe essere stata una spedizione punitiva.

La rissa ha avuto inizio quando un furgone nero si è fermato davanti al bar e una decina di persone sono scese armate di coltelli, cinghie e bastoni. Alcuni di essi sono stati portati in Questura nella notte dalle Forze dell’Ordine. Secondo le testimonianze, una parte degli aggressori sarebbero fuggiti lungo l’argine del fiume Sile. Le vere cause della spedizione punitiva sono ancora ignote. Le telecamere di videosorveglianza della zona potrebbero risultare fondamentali per individuare il resto dei partecipanti al pestaggio. Sconvolto il sindaco di Treviso: “Quello che è successo è un episodio grave. Questa violenza non appartiene alla nostra città“.

Ultime notizie