giovedì, 9 Febbraio 2023

Turiste del Belgio uccise da auto pirata sulla A24, c’è un fermo

Identificato e sottoposto a fermo l'uomo che nella notte tra sabato e domenica avrebbe investito 2 turiste belghe sulla A24 in direzione Roma. Le due, a loro volta, stavano prestando soccorso a un altro incidente.

Da non perdere

Nella notte tra sabato 8 e domenica 9 ottobre 2 turiste dal Belgio di 24 e 25 anni sono morte dopo essere state travolte sull’autostrada A/24, all’altezza di Tor Cervara in direzione Roma. Jessy Dewildeman e Wibe Bijls stavano prestando soccorso a un’altra vettura quando un’auto le ha investite, senza fermarsi a sincerarsi delle loro condizioni. L’uomo alla guida sarebbe stato identificato e sottoposto a fermo, nella giornata di oggi, dalla Polizia Stradale.

L’accaduto di sabato notte

Le due ragazze originarie del Belgio, arrivate da poco a Roma, erano scese dall’auto per prestare soccorso ad alcune vittime di un incidente, che ha causato 2 feriti gravi. Le giovani sono state investite dal pirata della strada che, dopo averle travolte, ha continuato a guidare, senza fermarsi a soccorrere le due, che sono morte sul posto. Grazie alle telecamere di sorveglianza dell’autostrada, gli investigatori sono risaliti al proprietario della vettura sospettata e lo hanno individuato. Riguardo l’incidente di cui le belghe stavano soccorrendo le vittime, due uomini sarebbero stati trasportati in codice rosso in ospedale, uno al Policlinico Umberto I e l’altro a Tor Vergata mentre una donna sarebbe in codice giallo al San Giovanni.

Ultime notizie