mercoledì, 7 Dicembre 2022

Champions, la Juve conquista i primi 3 punti. Il Milan cade a Stamford Bridge

Nel mercoledì di Champions per le italiane, la Juventus vince 3-1 contro il Maccabi e conquista i primi 3 punti nel girone. Il Milan, invece, cade a Stamford Bridge perdendo 3-0 contro i padroni di casa del Chelsea.

Da non perdere

Il mercoledì targato Champions sorride alla Juve ma non al Milan: i bianconeri battono 3-1 in casa il Maccabi Haifa e conquistano i primi 3 punti, mentre i rossoneri perdono 3-0 in casa del Chelsea e si fanno agguantare in classifica. Bottino pieno per Real Madrid e City, pareggio esterno per il Psg nella sfida contro il Benfica.

Gruppo E

Due vittorie per entrambe le squadre che hanno giocato in casa, Salisburgo e Chelsea. Gli austriaci guidano il girone con 5 punti, seguiti da Chelsea e Milan a quota 4, chiude la Dinamo Zagabria a 3.

Nella gara tra Salisburgo e Dinamo Zagabria non ci sono grandi emozioni, tantomeno grandi occasioni. Il match si sblocca al 71′: Moharrami atterra Ulmer e concede il penalty ai padroni di casa, Okafor si presenta sul dischetto e non sbaglia. La gara termina 1-0 e il Salisburgo conquista il primo posto nel girone.

Nell’altra gara del Gruppo E, il Chelsea batte il Milan con un sonoro 3-0 e aggancia i rossoneri a quota 4 punti in classifica. Dopo un inizio di gara combattuto, i Blues la sbloccano al 24′: su calcio d’angolo svetta Thiago Silva che incorna al centro della porta, Tatarusanu respinge ma si crea una mischia a centro area con la palla che carambola sui piedi di Fofana per l’1-0 Chelsea. Il raddoppio arriva al 56′: James la mette forte al centro, buca Tomori e a quel punto è un gioco da ragazzi per Aubameyang insaccare da due passi. Partita chiusa al 62′ quando, sempre il solito James, servito in area da Sterling, scarica un bolide sotto la traversa, lasciando immobile il portiere rossonero.

Gruppo F

Nel gruppo F vincono Lipsia e Real Madrid: i tedeschi conquistano i primi tre punti di questa Champions, mentre la squadra di Ancelotti fa 3 su 3 e comanda il gruppo a quota 9. Secondo posto per lo Shaktar con 4 punti, ultimo il Celtic fermo a 1 punto.

Il Lipsia vince 3-1 contro il Celtic e trova la prima vittoria in questa Champions: i tedeschi sbloccano la partita al 27′ grazie al sinistro di Christopher Nkunku che mette in buca d’angolo a seguito di un contropiede. Il pareggio degli scozzesi arriva al 48′: Assist di Kyogo Furuhashi e Jota mette dentro con un tiro di sinistro da centro area. I padroni di casa tornano in vantaggio e chiudono la partita con la doppietta di André Silva: prima al 64′ su imbucata di Szoboszlai, poi al 77′ con un destro da posizione ravvicinata su assist di Simakan.

Il Real Madrid vince ancora, battendo 2-1 lo Shaktar Donetsk e vola a 9 punti in classifica. Succede tutto nel primo tempo: al 13′ ci pensa Rodrygo a portare in vantaggio i Blancos con un destro piazzato da fuori area. Raddoppio che arriva al 26′ con il solito Vinicius Junior: pescato dal compagno di nazionale Rodrygo, il n.20 del Madrid non sbaglia da due passi. Lo Shaktar non molla e prova a rifarsi sotto al 39′: Mykhailichenko crossa in area e pesca Zubkov che con un tiro di sinistro buca Lunin e fa 2-1.

Gruppo G

Nel Gruppo G dilagano Manchester City e Borussia Dortmund. La squadra di Guardiola sale a punteggio pieno, 9 punti, in cima alla classifica, seguita dai tedeschi a quota 6. Chiudono Siviglia e Copenaghen con 1 punto.

Il City domina in lungo e in largo sui danesi del Copenaghen, vincendo 5-0. Sblocca il match, dopo soli 6 minuti, il solito Haaland: destro da centro area e portiere battuto. Doppietta che arriva al 32′ con un tap-in su respinta del portiere, in seguito ad un calcio d’angolo. Il 3-0 è firmato dall’autorete sfortunato di Khocholava; Mahrez segno il quarto gol della gara dagli undici metri, e Julian Alvarez chiude i conti al 76′ per il definitivo 5-0.

Larga vittoria anche per il Borussia Dortmund in casa del Siviglia, con i tedeschi che vincono 1-4. Match praticamente chiuso nel primo tempo, con le reti di Guerrero, Bellingham e Adeyemi. Prova a riaprirla il Siviglia al 51′ con En-Nesyri, ma al 75′, Julian Brandt chiude i conti di testa, pescato in area da Moukoko.

Gruppo H

Nel Gruppo H vince la prima gara di questa Champions la Juventus di Massimiliano Allegri, mentre pareggiano per 1-1 Benfica e Psg. Francesi e portoghesi guidano il girone a quota 7, seguiti dalla Juve con 3 punti e dal Maccabi con 0.

Pareggio nella gara tra Benfica e Psg, che fanno tutto nella prima frazione di gioco. Partita sbloccata al 22′ da Lionel Messi: l’argentino pescato in area da Neymar, scarica un violento sinistro sotto la traversa e fa 0-1. Pareggio per i portoghesi che arriva al 41′ con l’autorete di Danilo Pereira.

La Juventus vince per 3-1 contro il Maccabi e prova a dare un senso a questo percorso in Champions League. Gol del vantaggio che arriva al 35′: Di Maria imbuca in area Rabiot che calcia sotto la traversa per l’1-0. Raddoppio targato Vlahovic al 50′: il serbo a tu per tu con il portiere avversario non sbaglia. Maccabi che si rifà sotto al 75′ con la rete di Dean David, ma all’83’, su calcio d’angolo, ancora Adrien Rabiot chiude i conti per il definitivo 3-1.

Ultime notizie