venerdì, 30 Settembre 2022

Pallanuoto, Europei: il Setterosa contro la Croazia per l’accesso alla semifinale

Da non perdere

Girone degli Europei di Spalato chiuso in bellezza dal Setterosa di Carlo Silipo: le azzurre, che hanno vinto 19-6 contro la Francia, si giocano i quarti di finale. Chiuso il gruppo B al primo posto, l’Italia affronta questa sera, alle 17.30, le padrone di casa della Croazia, quarte nel gruppo A.

La partita Italia-Francia

L’Italia mette le cose in chiaro sin da subito, e nel primo tempo prima con Palmieri, poi con Viacava, Marletta, Bianchelli, Picozzi e Avegno chiude la prima frazione sul 5-0. Il secondo tempo si apre con il rigore segnato da Guillet, ma il Setterosa è implacabile con Cocchiere che, prima ribatte in gol la deviazione su tiro di Avegno, e poi si mette in proprio per il 7-1 dal perimetro. Transalpine che accorciano con Vernoux in extraplayer, ma Viacava non ci sta e fa bis.

Bettini chiude da fuori la quinta superiorità per il 10-2, mentre è ancora Vernoux a segnare per la Francia, con la rete convalidata grazie al Var. Gol splendido di Giustini che riceve l’assist ai due metri e al volo produce la palomba d’autore dell’11-3. Avegno chiude il parziale con il tiro a schizzo per il 14-3. Il quarto finale si apre con la dolce palomba di Palmieri, seguita dalla terza superiorità delle francesi, e le controfughe di Giustini e Bettini. L’ultima rete è siglata dalla transalpina Bouloukbachi per il 19-6 finale.

Il commento del Ct Silipo

“Queste partite fanno parte del percorso che le ragazze stanno maturando da un anno e mezzo a questa parte. Nella partita di oggi abbiamo fatto tante belle cose sia singolarmente che di squadra. Peccato il rilassamento nel finale ma nel complesso è stata una bella partita. Ora testa alla Croazia senza pensare al dopo. Bisogna vincere spero davanti a tanto pubblico. Questo deve esser uno stimolo per far bene e crescere anche dal punto di vista psicologico perché vorrà dire che sappiamo ben supportare la pressione esterna. Il match contro la Spagna ha aumentato la nostra sicurezza. Le altre partite hanno contribuito ad aumentare la nostra autostima anche se il coefficiente di difficoltà non era massimo”. 

Le parole della ventiduenne Caterina Banchelli

“Queste partite ci servono per rifinire la fase finale. Siamo pronte e tranquille ad andare avanti. Ci aspettano prima la Croazia poi eventualmente la Grecia dove proveremo a far bene. La Francia è una squadra giovane che prova a metter su una bella squadra per le Olimpiadi. Noi stiamo lavorando bene con questo nuovo staff, il nostro percorso non è completo e ci manca qualche passetto per arrivare a qualcosa d’importante”.

Quarti di finale (5 settembre)

Olanda-Francia (ore 16, gara 1)
Croazia-Italia (ore 17:30, gara 2)
Ungheria-Spagna (ore 19, gara 3)
Grecia-Israele (ore 20:30, gara 4)

Ultime notizie