martedì, 16 Agosto 2022

Bolzano, domenica 17 operazione bomba. Oltre 4mila persone pronte a evacuare

Domenica 17 luglio sarà disinnescata una bomba di 500 libre in pieno centro a Bolzano. Inevitabili i disagi alla circolazione

Da non perdere

Domenica 17 luglio alle ore 12:30 è in programma l’operazione di disinnesco di un ordigno bellico trovato durante le operazioni di scavo nel cantiere del Waltherpark in via Alto Adige in pieno centro a Bolzano. Si tratta di una bomba d’aereo di fabbricazione americana di oltre 225 chilogrammi, con le due spolette ancora armate. È il terzo residuo bellico rinvenuto dall’inizio dei lavori del mega cantiere di proprietà del magnate austriaco Renè Benko. Le prime due bombe furono disinnescate a settembre del 2020 e a gennaio 2021.

Operazione di disinnesco e piano di evacuazione

Ad effettuare il disinnesco saranno i Militari del 2° Reggimento Alpini dell’Esercito Italiano di Trento e ad essere evacuate dalle ore 08:45 saranno 4.838 persone, ovvero 2.125 famiglie. Sarà evacuata anche la Casa di Riposo “Villa Armonia” che ha scaturito un diverbio a mezzo stampa tra il Sindaco Renzo Caramaschi e la Direttrice dell’ASSB (Azienda dei Servizi Sociali di Bolzano) che ha in gestione le RSA del Comune. Il primo è convinto che evacuare la struttura sia necessario vista la portata dell’ordigno, mentre la Direttrice Liliana Di Fede dichiara di aver inviato una lettera al Commissario del Governo spiegando che all’interno della struttura ci sono molti anziani e alcuni sono in questo momento positivi al Covid-19 e ha chiesto di valutare bene i pro e i contro.

Ad essere evacuate saranno anche la Questura di via Marconi e la Caserma dei Carabinieri di Via Dante. Inevitabili saranno anche i disagi per la circolazione che sarà inibita per tutta la durata dell’operazione in un raggio di 468 dal punto di ritrovamento. Sarà totalmente bloccata la circolazione ferroviaria mentre si potrà viaggiare sulla Strada Statale 12 e sull’Autostrada A22.

Ultime notizie