domenica, 29 Maggio 2022

Morto a 75 anni Ivan Reitman, il regista di Ghostbusters

Il grande regista, naturalizzato canadese, è morto a 75 anni nella sua casa a Montecito in California. Tra i suoi successi "Animal House" come produttore, il suo nome è legato alla regia di "Ghostbusters".

Da non perdere

È morto la notte del 12 febbraio nel sonno, all’età di 75 anni, Ivan Reitman, produttore e regista slovacco naturalizzato canadese, nella sua casa a Montecito in California. Ne danno il triste annuncio i suoi figli in una dichiarazione congiunta: “La nostra famiglia è in lutto per la perdita inaspettata di un marito, padre e nonno che ci ha insegnato a cercare sempre la magia nella vita. Ci conforta il fatto che il suo lavoro di regista abbia dispensato risate e felicità a innumerevoli altri in tutto il mondo. Mentre piangiamo in privato, speriamo che coloro che lo hanno conosciuto attraverso i suoi film lo ricorderanno per sempre”.

Nella sua lunga carriera ha raggiunto il successo come produttore con la commedia Animal House nel 1978, che ha fatto conoscere al grande pubblico John Belushi. È passato poi alla regia di lungometraggi di successo che hanno dato popolarità ad attori come Bill Murray, presente insieme a Dan Aykroyd, Harold Ramis, Rick Moranis e Sigourney Weaver alla pellicola che ha consacrato la carriera di Reitman come regista: Ghostbusters. Dopo aver girato i primi due film (1984 e 1989), ha lasciato la direzione del terzo, Ghostbusters: Legacy, al figlio Jason, che ne ha raccolto le redini in grande stile.

Ultime notizie