giovedì, 19 Maggio 2022

Serie A, colpi di fine mercato: la Juventus si aggiudica Vlahovic. L’Inter accelera per Gosens

Inter e Juventus infiammano il mercato di riparazione. Intesa dei bianconeri con la Fiorentina per il trasferimento di Vlahovic. I nerazzurri sono vicini al colpo Gosens, esterno dell'Atalanta.

Da non perdere

È sempre Inter-Juve. In quello che doveva essere un mercato povero e privo di colpi di scena a causa della crisi dovuta alla pandemia che stiamo vivendo, sono proprio nerazzurri e bianconeri ad infiammare gli ultimi giorni di un gennaio freddo con due innesti fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi di entrambi.

Ad assestare il primo colpo è stata la Vecchia Signora che tra la notte di ieri e la giornata di oggi ha praticamente chiuso l’affare Vlahovic. L’apertura alla trattativa è arrivata proprio ieri sera quando il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, durante un’intervista, ha dichiarato di dover cedere l’attaccante serbo a tutti i costi, anche alla Juventus se fosse arrivata l’offerta giusta, per non rischiare di perdere il giocatore a giugno a parametro zero. L’offerta è arrivata e i due club avrebbero raggiunto un’intesa di massima intorno ai 67 milioni più bonus. All’attaccante, invece, che ha rifiutato le proposte dall’estero per approdare alla corte di Allegri, è stato proposto un contratto quinquennale da 7 milioni a stagione. Investimento in prospettiva per i bianconeri che vanno a potenziare un reparto in difficoltà, capace di segnare solo 34 reti in 23 partite. Non l’ha presa bene, invece, il popolo viola che in giornata ha esposto diversi striscioni offensivi nei confronti del 21enne di Belgrado, ennesimo gioiello della scuderia gigliata a vestire bianconero dopo i trasferimenti di Baggio, Bernardeschi e Chiesa.

Ma non è finita qua perché la Juventus vuole rinforzare anche il centrocampo e per farlo ha in mente il nome del centrocampista del Cagliari Nahitan Nandez. C’è distanza, però, tra la richiesta dei sardi ferma ad un prestito a due milioni con diritto di riscatto a 15 e l’offerta della società bianconera che prenderebbe il giocatore solo in prestito. La trattativa potrebbe ingranare solo dopo la cessione di uno tra Bentancur e Arthur, giocatori sui quali sono vigili gli occhi dei club di Premier League. La certezza è che la Juventus si sta muovendo per riuscire a raggiungere l’obiettivo stagionale: il quarto posto in campionato che vuol dire Champions League.

La risposta dell’Inter si chiama Robin Gosens. Dopo un summit tra i vertici nerazzurri e l’allenatore Simone Inzaghi, il club ha deciso di tornare sul mercato per rinforzare la rosa, operazione ritenuta necessaria per cercare di difendere lo scudetto vinto e andare il più avanti possibile in Coppa Italia e Champions. Si sarebbe tenuto oggi l’incontro tra la dirigenza interista e quella bergamasca e l’accordo sembrerebbe ad un passo: si parla di un prestito a 5 milioni con diritto di riscatto nel 2023 fissato a 26 milioni. Il giocatore attualmente sta recuperando da un infortunio subito a fine settembre ma l’accelerata deriva dall’intenzione dell’Inter di investire su un prospetto valido soprattutto per il futuro, perfetto per il modulo di Inzaghi, e coprire il vuoto che Ivan Perisic, in scadenza di contratto a fine stagione, lascerà sulla fascia sinistra. Inoltre sembra vicino anche l’arrivo di Felipe Caicedo dal Genoa; l’attaccante ex Lazio infoltirà un reparto orfano di Correa, out per almeno un mese.

Si muove anche il Milan che mette a segno il colpo Marko Lazetic, affare da cinque milioni complessivi. L’attaccante ex Stella Rossa è una promessa del calcio serbo, definito in patria come il nuovo Vlahovic. Il 18enne è atterrato questo pomeriggio a Milano dove si è sottoposto alle visite mediche prima di firmare il contratto di cinque anni con il Milan.

 

 

Ultime notizie