sabato, 22 Gennaio 2022

Parigi, uomo armato di coltello prende in ostaggio due donne in negozio

La Polizia ha, sin da subito, escluso la pista del terrorismo. Infatti, il sequestratore è un uomo di origini tunisine di 56 anni, conosciuto per i suoi problemi psichiatrici.

Da non perdere

Ieri pomeriggio, 20 dicembre, un uomo armato di coltello ha preso in ostaggio due donne in un negozio nel 12° arrondissement di Parigi, alla rue d’Aligre. La Polizia ha, sin da subito, escluso la pista del terrorismo. Infatti, il sequestratore è un uomo di origini tunisine di 56 anni, conosciuto per i suoi problemi psichiatrici. L’uomo sarebbe entrato in una boutique nel quartiere della Bastiglia, dopodiché, avrebbe chiuso la saracinesca e avanzato richieste alla Polizia. Ossia, essere messo in contatto con il ministro della Giustizia, Gérald Darmanin e poter parlare con un negoziatore della Brigata di Ricerca ed intervento (Bri) della Polizia francese, intervenuta sul posto.

Il Emmanuel Grégoire, con un tweet ha subito invitato la cittadinanza ad «evitare l’area e a seguire le indicazioni della prefettura di polizia». Un ampio perimetro di sicurezza è stato innalzato tra il Faubourg Saint-Antoine et la rue Crozatier. Per l’intervento sono state mobilitate decine di auto della polizia, motociclisti, militari della forza antiterrorismo nonché un camion della Bri. Una delle due donne trattenute in ostaggio è stata poi liberata, ed è indenne. Le teste di cuoio proseguono le trattative con l’uomo asserragliato all’interno.

Ultime notizie