giovedì, 1 Dicembre 2022

No Vax, minacce a Massimiliano Fedriga: presidente sotto scorta

Dopo lettere e intimidazioni da parte dei No Vax, il governatore del Friuli Venezia-Giulia è stato messo sotto scorta.

Da non perdere

Dopo le intimidazioni dei gruppi No Vax, Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli Venezia-Giulia, è stato messo sotto scorta. La sua posizione favorevole alla campagna vaccinale ha scatenato l’ira degli antivaccinisti che hanno bersagliato di lettere e minacce il presidente della Conferenza delle Regioni. Dal 29 novembre Fedriga vive sotto protezione, accompagnato ovunque da due persone per garantirgli protezione. “Purtroppo è così ma spero, soprattutto per la mia famiglia, che questa situazione possa risolversi nel minor tempo possibile”, ha commentato il presidente.

Lo scorso 25 novembre era comparsa sul muro di un’abitazione di Osoppo, nell’Udinese, la scritta “A morte Fedriga“. Il sindaco Luigino Bottoni aveva denunciato sul suo profilo Facebook un episodio intimidatorio nei confronti del presidente: “In questo momento di difficoltà le persone dovrebbero pensare a unire, risolvere e trovare soluzioni. Invece, esplode sempre di più l’odio ingiustificato e ingiustificabile e questo non è tollerabile nella forma più assoluta. Il Comune di Osoppo sporgerà denuncia per questi imbrattamenti ingiuriosi e minacciosi”.

 

Ultime notizie