martedì, 25 Gennaio 2022

F1, alla scoperta di Jeddah nel ricordo di Frank Williams

Penultima gara della stagione nel ricordo di Frank Williams, il patron dell'omonima scuderia che ci ha lasciato il 28 novembre scorso.

Da non perdere

Decine di combinazioni diverse, due gare alla fine del mondiale, un circuito mai esplorato prima d’ora. L’incertezza è ovviamente il sentimento che capeggia sugli appassionati delle quattro ruote, con Max Verstappen ancora leader del campionato con otto punti di vantaggio sul rivale Lewis Hamilton.
A Jeddah non sarà facile per nessuno, il tracciato, che verrà battezzato domenica, è lungo 6.174 metri e ha 27 curve. I piloti lo pecorreranno, sfruttando il DRS in tre zone, 50 volte per un totale di 308.45 kilometri.
Nato a circa 12 kilometri a nord del centro abitato, il circuito cittadino di Jeddah costeggia il Mar Rosso. Grazie ad una velocità media di 252.8 km/h è pronto a diventare il secondo tracciato più veloce del circus, alle spalle soltanto di Imola con i suoi 264.3 km/h di media.
A sperimentare l’elevatà velocità, che non lascia scampo ad un minimo errore, è stato Charles Leclerc, il 16 Ferrari ha infatti impattato contro il muro, distruggendo la monoposto. Da monito le parole del connazionale Gasly: È molto pericoloso. Ci sono differenze di velocità enormi sui rettilinei. Dobbiamo usare tutti un po’ di buon senso”.

Giornata speciale per la scuderia Williams che affronterà il primo GP senza la supervisione del patron Frank Williams, scomparso lo scorso 28 novembre. Nato in Inghilterra nel 1942, nel 1966 fondò la sua scuderia e tre anni dopo esordì in F1.
Un’ascesa fantastica per un marchio storico di questo sport, che in 65 anni ha vinto 7 mondiali piloti e 9 mondiali costruttori. La casa automobilistica britannica può vantare di aver avuto tra le sue fila piloti del calibro di: Hill, Mansell, Piquet, Prost, Rosberg, Senna e Villeneuve.
Una scomparsa dal peso specifico enorme che ha lasciato un forte senso di vuoto. Tanti i team uniti nel ricordo di Sir Frank, con diverse monoposto che domani correranno con un particolare adesivo sulla livrea, in ricordo di Williams.

 

Ultime notizie