martedì, 25 Gennaio 2022

Istat, ad ottobre +35mila occupati ma sono sopratutto uomini

Rispetto ai livelli pre-pandemia, ovvero al febbraio 2020, il numero di occupati è inferiore di quasi 200mila unità.

Da non perdere

Un nuovo studio Istat ha sottolineato che, ad ottobre 2021 gli occupati erano 22 milioni 985 mila con un aumento di 35mila unità su settembre e di 390mila unità su ottobre 2020. La crescita degli occupati sul mese però, riguarda solo gli uomini, aumentati di 36mila. Anche su base tendenziale la crescita vede soprattutto gli uomini protagonisti, con 271mila occupati in più, contro 118mila donne. Il tasso di occupazione è al 58,6%.

Rispetto a gennaio 2021, l’incremento supera i 600mila occupati ed è dovuto alla ripresa del lavoro dipendente. Rispetto ai livelli pre-pandemia, ovvero al febbraio 2020, il numero di occupati è inferiore di quasi 200mila unità. Il tasso di disoccupazione a ottobre sale di 0,2 punti sul mese fissandosi al 9,4%, rispetto a ottobre 2020 cala di 0,6 punti.

Ultime notizie