giovedì, 2 Dicembre 2021

Serie A, Atalanta-Lazio apripista della giornata: Roma-Milan la sfida più attesa. Arbitra Maresca

Le due romane attese nelle sfide più affascinanti della giornata, il derby campano tra Salernitana e Napoli, e Fiorentina-Spezia dai due cuori per Vincenzo Italiano.

Da non perdere

Tornano gli appuntamenti di Serie A in quello che di fatto è l’ultimo weekend di ottobre, a distanza di 48 ore dal turno infrasettimanale, tre sfide apriranno l’undicesima giornata. A battezzare il sabato ci penseranno Atalanta e Lazio alle 15; al Gewiss Stadium andrà in scena una partita aperta ad ogni risultato e chissà, considerate le caratteristiche offensive dei due allenatori, anche a tanti gol.
A seguire alle 18 toccherà alla Juventus, in cerca di un tempestivo riscatto dopo la debacle contro il Sassuolo. Al Bentegodi, dove appena una settimana fa la Lazio soccombeva sotto il poker del “Cholito” Simeone, troverà un Verona arcigno e pronto ad impensierire senza remore i bianconeri.
Torino-Sampdoria delle 21 chiuderà il sabato, con i Granata che vedono finalmente tramontare un ottobre terrificante dopo aver affrontato Juventus, Napoli e Milan. Discorso pressoché simile per i Doriani, aggrappati ad un Candreva in forma smagliante, che proveranno a salvare il salvabile di un mese che ha portato a Genova appena una vittoria, un pareggio e due sconfitte.

All’Inter, che ospiterà l’Udinese alle 12.30, il ruolo di apripista domenicale. I friulani non espugnano San Siro dal 16 dicembre 2017, mentre la Beneamata, con la testa proiettata alla sfida di Champions contro i moldavi dello Sheriff, deve assolutamente vincere per rimanere in scia delle prime della classe.
Canoniche tre sfide delle 15:00, Fiorentina-Spezia dal cuore diviso per l’ex tecnico bianconero, nonché attuale dei Viola, Vincenzo Italiano; Genoa-Venezia, che tornano ad incontrarsi ufficialmente in un campionato dopo 16 anni; Sassuolo-Empoli, con gli emiliani corsari a Torino che tenteranno di bissare il successo contro i toscani.

Alle 18 il derby campano tra Napoli e Salernitana. I partenopei, ancora imbattuti e miglior difesa del torneo, ospiteranno un avversario in fiducia dopo la vittoria di martedì contro il Venezia. Alle 21 la gara più incerta della domenica, da una parte la Roma del mai domo Mourinho, dall’altra la capolista Milan, imbattuta assieme ai campani.
Ad aggiungere pepe alla contesa sarà il direttore di gara Maresca, designato per la sfida dell’Olimpico. L’arbitro partenopeo, dotato di grande esperienza per la categoria data la direzione di oltre 80 partite in nella massima serie, ha però un passato arbitrale poco felice con entrambe le compagini.
Bologna-Cagliari calerà il sipario lunedì sera alle 20:45, al Dall’Ara si affronteranno due delle peggiori difese del campionato, visto il poco invidiabile 22 alla voce gol subiti.

Ultime notizie