sabato, 23 Ottobre 2021

Senza Green Pass si rifiuta di lasciare l’aula: studentessa costringe l’Università a sospendere la lezione

Priva di Green Pass si è rifiutata di lasciare l'aula dell'Università, il gesto ha portato alla sospensione della lezione, scatenando le proteste degli altri studenti.

Da non perdere

Silvia, studentessa del secondo anno della facoltà di Filosofia dell’Università di Bologna, si è presentata lo scorso mercoledì nell’aula di via Azzo Gardino per la lezione di Psicologia Cognitiva, nonostante le fosse stato fatto notare che senza Green Pass non avrebbe potuto assistere, costringendo di conseguenza il coordinatore del corso a sospendere le lezioni. Gli animi si sono immediatamente scaldati, gli altri studenti hanno rivendicato il proprio diritto di poter e dover seguire la lezione in presenza ed in 50 sono invece stati costretti a tornare a casa per la protesta di una sola persona che, per altro, non era neanche nuova a contestazioni del genere.

“Noi ci siamo vaccinati per tornare in presenza dopo un anno e mezzo a distanza e siamo stati mandati a casa mentre la ragazza poteva benissimo seguire la lezione a distanza. Ne va del nostro diritto allo studio”, hanno rabbiosamente dichiarato gli studenti, molti dei quali hanno persino chiesto il rimborso del biglietto del treno alla protestante. Di canto suo, la studentessa ha denunciato di aver ricevuto minacce ed insulti dai compagni di corso, tutti infuriati per aver perso una giornata di studi a causa di una protesta secondo molti non necessaria in quanto, gli studenti privi di Green Pass, possono tranquillamente seguire le lezioni da remoto.

 

Ultime notizie