venerdì, 22 Ottobre 2021

Bruce Springsteen presta la sua voce in un film sull’immigrazione dell’italiano Valerio Nicolosi

Il rocker ha accettato di partecipare al progetto, che racconta i viaggi dei migranti che dall'Africa e dall'Asia provano a raggiungere l'Europa.

Da non perdere

La voce di Bruce Springsteen parteciperà prestando la sua voce in un documentario sull’immigrazione del regista, fotografo e documentarista italiano Valerio Nicolosi, vincitore con i suoi lavori di diversi premi.  Si chiama “Ants” il docu-film, che racconta i viaggi dei migranti che dall’Africa e dall’Asia in un viaggio della speranza provano a raggiungere l’Europa.

Il film si apre con la voce di Springsteen che legge un passaggio di “Furore” dal 21° capitolo del romanzo di John Steinbeck del 1939, premio Nobel per la letteratura nel 1962.

Sembra che il produttore Davide Azzolini abbia contattato il manager di Springsteen, Jon Landau, senza ovviamente avere la certezza della sua partecipazione “Gli ho mandato un trailer del film e il passaggio che avrebbe dovuto leggere. Gli ho detto che se Springsteen lo avesse letto, ci avrebbe fatto un regalo bellissimo e avrebbe dato un grosso contributo alla causa” e la risposta di Landau è  stata “Non fa cose del genere, ma ci proviamo”.

Qualche settimana più tardi, Azzolini e Nicolosi ricevono poi una mail con i file della registrazione, “Ants” sarà distribuito in tutto il mondo da Fandango.

Ultime notizie