sabato, 23 Ottobre 2021

In salvo tre alpinisti bloccati sul Monte Bianco: attesa per il recupero

Sono salvi tre alpinisti che si trovavano bloccati la notte scorsa sulla via dell'Innominata sul Monte Bianco, hanno raggiunto il bivacco Vallot. Si sta analizzando la situazione per capire come procedere al recupero.

Da non perdere

Sono salvi tre alpinisti che si trovavano bloccati dalla notte scorsa sulla via dell’Innominata, a 4.700 metri di quota sul Monte Bianco. Hanno raggiunto il bivacco Vallot alle 4. Data la quota e il tipo di via che i tre, probabilmente di origine finlandese, stavano percorrendo, non è stato possibile intervenire subito con le squadre via terra. Nonostante sia stato richiesto il supporto di un elicottero abilitato al volo notturno al Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (PGHM) di Chamonix, ci si è resi conto che non era possibile neanche un intervento aereo, a causa del meteo sul versante francese.

Alle prime luci del mattino gli alpinisti hanno fortunatamente raggiunto il bivacco Vallot, rifugio situato nel comune di Saint-Gervais-les-Bains. Il percorso era stato indicato ai tre dagli operatori del Soccorso Alpino Valdostano (Sav), dalla Centrale unica del soccorso. Adesso spetta proprio al Sav, decidere se procedere o meno al recupero in elicottero e tutto ciò sarà dipeso dallo stato di salute e dalle condizioni metereologiche. Stando agli aggiornamenti notturni, uno di loro era in uno stato di ipotermia a causa delle bassissime temperature presenti.

Ultime notizie