domenica, 17 Ottobre 2021

Urne aperte in Qatar, prime elezioni parlamentari nella storia del Regno: il 10% dei candidati è donna

Elezioni per designare 30 dei 45 membri dell'assemblea legislativa, gli altri 15 seggi sono nominati dall'emiro, Tamim ben Hamad Al-Thani.

Da non perdere

Nel Qatar sono stati aperti i seggi elettorali per svolgere le prime elezioni parlamentari nella storia del regno del Golfo. Queste elezioni consentiranno di designare 30 dei 45 membri del Majlis al-Shura, l’assemblea legislativa, dove i restanti 15 seggi sono nominati dall’emiro, Tamim ben Hamad Al-Thani. Le urne si sono aperte alle 8 ora locale e chiuderanno quando in Italia saranno le 16. Dei 2,5 milioni circa di abitanti del Qatar, la maggioranza è costituita da stranieri che non godono del diritto di voto. Tra i 330mila qatarioti che possiedono la cittadinanza, il voto è riservato solo a chi ha una pura discendenza tribale locale, poco più del 10%. I 284 candidati in lizza sono stati preapprovati dal ministero dell’Interno e tra questi solo 28 sono donne. Stando alle dichiarazioni degli osservatori, le elezioni non riusciranno però a cambiare gli equilibri politici a Doha. Nel Paese i partiti politici sono proibiti per legge.

Ultime notizie