lunedì, 25 Ottobre 2021

Picchia la compagna, lei fugge dai Carabinieri con il figlio e lo fa arrestare

L'uomo di 39 anni è stato arrestato per maltrattamenti nei confronti della compagna, per altro dinanzi agli occhi del figlio di soli 6 mesi.

Da non perdere

Un uomo di 39 anni è stato arrestato per maltrattamenti nei confronti della compagna convivente a Misterbianco, in provincia di Catania. La donna lo aveva già denunciato il 21 aprile di quest’anno per poi rimettere la querela ma, si sa, il lupo perde il pelo ma non il vizio: nella sera del primo di ottobre, l’uomo avrebbe picchiato la sua compagna a seguito di una lite con ripetuti schiaffi e pugni alla testa, sulla schiena e in faccia, il tutto dinanzi agli occhi del loro figlio di soli 6 mesi, naturalmente scoppiato in lacrime.

La donna ha provato a fuggire ma il compagno non glielo permetteva, continuando a picchiarla e mordendole anche una mano. Fortunatamente la donna è riuscita a sfuggire alle grinfie del compagno orco e a scappare via con il neonato, dirigendosi immediatamente alla stazione dei Carabinieri per sporgere denuncia. Gli agenti l’hanno accompagnata al pronto soccorso e i medici hanno rassicurato che riuscirà a guarire in un paio di settimane dopo aver riportato un trauma allo zigomo destro, un morso all’indice della mano sinistra e delle percosse alla testa e alla schiena. La donna potrà adesso vivere tranquilla con suo figlio in casa di alcuni parenti, lontano dal compagno che è stato invece arrestato e disposto ai domiciliari.

Ultime notizie