domenica, 17 Ottobre 2021

“Ciao sono Rossana”: in biblioteca arriva l’assistente robot

Athlos e Centro di ricerca del Parco scientifico e tecnologico della Sardegna sperimentano una "nuova forma di lavoro".

Da non perdere

A Pula, in provincia di Cagliari, c’è una nuova lavoratrice in biblioteca: Rossana. Si tratta di un robot ed è stata creata durante i lunghi mesi di clausura dovuti alla pandemia. Il Centro di ricerca del Parco scientifico e tecnologico della Sardegna e l’Athlos, azienda attiva in innovazione, sviluppo e tecnologia, hanno dato la luce all’originale assistente, a suo agio tra i libri.

Giacomo Cao, amministratore unico del Centro di ricerca del Parco scientifico e tecnologico della Sardegna 4, spiega: “Rossana riesce a percepire l’ambiente circostante, evitando ad esempio potenziali ostacoli, grazie al software sviluppato e brevettato dai nostri tecnologi. È stato così depositato il marchio ROSSANA per identificare l’hardware, le componenti fisiche e il software di movimento del ròbot, e ci riserviamo di sviluppare in futuro anche un sistema di intelligenza artificiale proprietario”.

Alessandro Frulio, responsabile tecnico scientifico di Athlos, parla del “sistema conversazionale evoluto interamente realizzato per il ròbot, che gli fornisce un cervello in grado di capire, parlare, ricordare e imparare. Inoltre, grazie ad una memoria esperienziale basata sul riconoscimento visivo degli interlocutori, può gestire conversazioni personalizzate”.

Ultime notizie