domenica, 17 Ottobre 2021

Uno scherzo finito male, simulano un finto femminicidio: denunciati marito e moglie

Due coniugi di Sassari dopo aver simulato un finto femminicidio, sono stati ritrovati ubriachi dai Carabinieri. Confessato lo scherzo di cattivo gusto, sono stati denunciati per concorso in procurato allarme.

Da non perdere

“Ho ucciso tua sorella”, nasce così lo scherzo di cattivo gusto dei due coniugi di 50 e 47 anni di Sassari, denunciati ai Carabinieri con l’accusa di procurato allarme per aver simulato un finto femminicidio. A far scattare l’allarme è stato un messaggio che l’uomo, lunedì scorso, aveva mandato alla cognata in cui confessava il presunto omicidio della moglie.

I Carabinieri, dopo la denuncia della sorella di lei, erano andati subito nella casa di campagna della coppia, ma non avevano trovato nessuno, e tutto sembrava in ordine. I due dopo lunghe ricerche sono stati trovati ad intrattenersi in tranquillità in un locale. Dopo aver confessato lo scherzo sono stati denunciati per concorso in procurato allarme.

Ultime notizie