mercoledì, 27 Ottobre 2021

Corridoi turistici Covid free: prove di normalità per i viaggi extra Ue

Aperti i voli verso Maldive, Seychelles, Mauritius, Egitto - Sharm El Sheikh e Marsa Alam - Repubblica domenicana e Aruba

Da non perdere

Con l’ordinanza del ministro della Salute Speranza, valida fino al 31 gennaio 2022, si ritorna a viaggiare. Aperti i voli verso Maldive, Seychelles, Mauritius, Egitto – Sharm El Sheikh e Marsa Alam – Repubblica domenicana e Aruba. Sono stati chiamati “corridoi turistici covid free” e si tratta di “itinerari turistici controllati” e sperimentali, per i viaggi extra Ue. I viaggi si svolgeranno “secondo misure di sicurezza sanitaria” specifiche, sia alla partenza sia all’arrivo. Il soggiorno si svolgerà in “strutture ricettive selezionate”, così come anche per le gite e le escursioni.

Per partire, sarà obbligatorio essere in possesso del Green Pass e sottoporsi a un tampone antigenico o molecolare con risultato negativo, entro massimo 48 ore prima della partenza. Una volta raggiunta la meta, chi deciderà di restare più di una settimana, dovrà effettuare un altro test a metà soggiorno. Non è previsto l’obbligo di quarantena al rientro dal viaggio, né l’isolamento fiduciario se si riparte con un tampone negativo effettuato 48ore prima dell’imbarco o all’arrivo in aeroporto. Queste regole si applicano sia ai viaggi con voli diretti verso la meta prescelta, sia ai viaggi che prevedono scali intermedi.

Sarà compito dei tour operator far rispettare le indicazioni per la “prevenzione e la protezione dal rischio contagio da coronavirus”, durante il soggiorno nelle strutture ricettive, dove è previsto l’obbligo vaccinale per tutto il personale. Agli ospiti negli hotel e resort si misurerà la temperatura almeno una volta al giorno. Mentre per evitare assembramenti nelle sale da pranzo e cena, i ristoranti proporranno orari a scaglioni e buffet con servizio svolto dai camerieri.

Tornare a viaggiare sarà dunque possibile e soprattutto, molto semplice. Basta essere muniti di green pass o tampone negativo, utilizzare la mascherina chirurgica o Ffp2/Ffp3 per tutta la durata del viaggio e cambiarla ogni 4 ore. Sono esentati i bambini sotto i 6 anni o le persone con patologie. Inoltre, sarà obbligatorio stipulare un’assicurazione sanitaria “Covid”, che possa consentire il rimpatrio e l’assistenza sul posto in caso di necessità. Il ministero della Salute ha istituito un tavolo tecnico che permetterà di monitorare l’andamento dell’esperimento, composto dai ministeri del Turismo e degli Affari esteri, rappresentanti della cooperazione internazionale, operatori turistici e aeroportuali.

Ultime notizie