sabato, 27 Novembre 2021

Tennis, Us Open atto finale: Djokovic culla il sogno del Grande Slam

Nel torneo femminile è una vera favola quella di Emma Raducanu e Leylah Annie Fernandez, due ragazze che hanno meno di vent’anni e che si giocheranno il primo titolo Slam in carriera.

Da non perdere

Ha dovuto lottare 5 lunghi set il numero Uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, per conquistare la finale degli Us Open 2021 di New York e continuare a cullare il sogno del Grande Slam. All’Arthur Ashe Stadium, Nole elimina Alexander Zverev e raggiunge il numero Due del ranking Atp, Daniil Medvedev, nell’atto conclusivo del torneo che si giocherà domani sul cemento di Flushing Meadows.

Il 34enne serbo, che nei quarti aveva eliminato Matteo Berrettini, si è imposto sul 24enne tedesco, n.4 al mondo, con i parziali di 4-6 6-2 6-4 4-6 6-2. Se domani vincesse sul russo, che ha superato Félix Auger-Aliassime in soli tre set, Djokovic riuscirebbe a centrare l’obiettivo Grande slam e scavalcherebbe Roger Federer e Rafael Nadal per il numero di titoli conquistati nei quattro tornei major; quest’anno ha già vinto Australian Open, Roland Garros e Wimbledon, perdendo l’occasione di concretizzare un risultato ancor più ambizioso, il Golden Slam, dopo l’eliminazione nella corsa alla medaglia d’oro del tennis alle Olimpiadi di Tokyo2020.

Nole, seguito proprio dal russo Medvedev, saldamente alla testa della race to Turin Atp, arriverebbe all’appuntamento fra i migliori otto giocatori dell’anno con un punteggio di 9170, seguito proprio dal suo avversario di domani che raggiunge quota 6380. Seguono nell’ordine, in questa speciale classifica, il greco Stefanos Tsitsipas, il tedesco Alexander Zverev, il russo Andrey Rublev, l’azzurro Matteo Berrettini, lo spagnolo Rafael Nadal, il norvegese Casper Ruud e, con la nona posizione, il polacco Hubert Hurkacz che rientrerebbe nel Torneo, a seguito della pausa che Rafa ha annunciato di prendersi fino al termine del 2021. I primi due esclusi sono Félix Auger-Aliassime, semifinalista ieri con Medvedev, e l’altoatesino Jannik Sinner.

E se nel tennis maschile si potrebbe dire una finale “prevedibile”, nel torneo femminile di New York la finale di oggi è tutt’altro che “annunciata”. È una vera favola quella di Emma Raducanu e Leylah Annie Fernandez, due ragazze che hanno meno di vent’anni e che si giocheranno il primo titolo Slam in carriera a conclusione di un torneo a dir poco incredibile.

La britannica Emma, ormai ex numero 150 del ranking Wta e appena 18enne, approda alla finale senza aver perso neanche un set. La canadese Leylah, 73esima all’inizio dell’Us Open, diciannovenne, ha eliminato tre top five nel suo cammino, tra cui Naomi Osaka, Elina Svitolina ed Aryna Sabalenka, senza dimenticare l’ex numero uno al mondo Angelique Kerber.

È il primo confronto tra le due tenniste nel circuito maggiore. L’unico precedente è stato a Wimbledon junior nel 2018: nell’occasione vinse Raducanu in due set.

Ultime notizie