martedì, 3 Agosto 2021

Cina: droni per ricordare le norme anti-Covid e debellare il nuovo ceppo indiano.

Si tratta della variante più contagiosa e di più rapida diffusione.

Da non perdere

Nella città di Guangzhou, nel sud della Cina, un nuovo ceppo del virus Covid-19 dilaga. La polizia ha così dispiegato una flotta di droni nel cielo per tenere le persone in casa e ricordare a coloro che escono di indossare maschere.

A Guangzhou salgono a 100 il numero di casi Covid e si isolano quartieri. La polizia ricorda ai cittadini ad uscire con cautela e indossare la mascherina mantenendo il distanziamento dispiegando droni, ma a ciò si aggiungono ad altri sistemi di controllo come test sanitari che arrivano via cellulare, rilevazioni della temperatura e quarantene per chi proviene da aree in cui il rischio di contrarre il virus è elevato.

Il problema dell’innalzamento dei casi nella città è, a detta di Feng Zijian, esperto del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, causato dalla mutazione del Coronavirus proveniente dall’India. Si tratta della variante più contagiosa e di più rapida diffusione. Tuttavia, l’ esperto sanitario cinese nel corso di una conferenza stampa, ha dichiarato che i vaccini cinesi anti Covid-19 hanno un’efficacia “considerevole” nel proteggere le persone dal ceppo mutato del Coronavirus rilevato in India.

Feng ha dunque chiesto di implementare ulteriormente le misure per la prevenzione e il controllo dell’epidemia e di accelerare le vaccinazioni per frenare l’epidemia nel Guangdong.

Ultime notizie