mercoledì, 23 Giugno 2021

Ripartire dai piccoli teatri. Il maestro Muti: “dobbiamo dare ai giovani la possibilità di esprimersi”

Riccardo Muti, in occasione del concerto, da lui diretto, di inaugurazione del Teatro degli Animosi a Marrandi, ha ribadito quanto siano importanti i teatri anche nei piccoli centri abitati.

Da non perdere

Il grande maestro Riccardo Muti, in occasione del concerto, da lui diretto, di inaugurazione del Teatro degli Animosi a Marrandi, Firenze, ha parlato in merito alla realtà della cultura, dello spettacolo e dei teatri; della loro importanza nelle grandi e nelle piccole città. Secondo Muti, infatti, “l’importanza dei teatri nei piccoli centri è una battaglia che sto conducendo da molti anni. In Italia, oltre alle grandi città e ai grandi teatri, ogni piccolo centro ha un teatro dell’800, del ‘700 o del ‘600”. Purtroppo però molti di questi sono chiusi: “Se vogliamo veramente ripartire con la cultura è il momento di riaprirli, e soprattutto di affidarli ai giovani. Dobbiamo dare ai giovani la possibilità di esprimersi. Io ci sono riuscito, oggi non è più così”.

Presente in sala anche il ministro della Cultura, Dario Franceschini, in occasione del viaggio inaugurale del treno di Dante, convoglio storico che collega Firenze e Ravenna per i 700 anni dalla morte del Sommo poeta. Per Muti, “la riapertura del teatro di Marradi, che è della fine del ‘700, è un segnale importantissimo, un ‘Natale’, una rinascita”.

Ultime notizie