lunedì, 21 Giugno 2021

Lavoro, il Ministro Orlando: “Ragionare settore per settore”

Il Ministro del lavoro Orlando punta ad una ripartenza del mondo lavorativo, ad interventi rivolti alle aziende settore per settore. Prevede di interrompere il blocco dei licenziamenti, piuttosto preferisce attivare contratti di solidarietà e contratti di espansione.

Da non perdere

Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, prevede interventi ad hoc settore per settore per aiutare le imprese piuttosto che una proroga del blocco dei licenziamenti.

In risposta al segretario della Cgil, Maurizio Landini, Orlando afferma “Piuttosto che su un provvedimento generale si può ragionare settore per settore, condizione aziendale per condizione aziendale, su strumenti che affrontino le situazioni dove le ferite sono più profonde“.

Propone di discuterne “in Parlamento e possono venire fuori anche risposte che vanno nella direzione auspicata dai sindacati. Il governo – ha ricordato Orlando – sta costruendo una serie di strumenti, una sorta di cassetta degli attrezzi per dare le risposte a una situazione che non è uguale in tutti i settori e che non è uguale in tutte le aree del Paese“.

Una “ristrutturazione” dell’assetto delle aziende attraverso il dialogo sociale, quindi contratti di solidarietà e contratti di espansione: le aziende stanno cercando di far ripartire i processi di investimento. “Prevediamo un prolungamento della cassa in alcune situazioni specifiche, abbiamo poi bisogno di incoraggiare i dipendenti in cassaintegrazione e di riportarli al lavoro“- queste le affermazioni del Ministro atte a ricordare che il Governo non vuole lasciare soli gli italiani e vuole accompagnarli nel processo di ripartenza, soprattutto puntando sulla forza lavoro.

Ultime notizie