sabato, 23 Ottobre 2021

Eurovision Song Contest: l’Italia né zitta né buona col rock dei Måneskin

Eurovision, Rotterdam: pura energia sul palco, sin dal primo momento. I Måneskin non si risparmiano affatto durante le prime due prove e anzi, tengono testa anche ai "diretti avversari" finlandesi. 

Da non perdere

Eurovision Song Contest, Rotterdam: pura energia sul palco, sin dal primo momento. I Måneskin non si risparmiano affatto durante le prime due prove e anzi, tengono testa anche ai “diretti avversari” finlandesi.

Già, perché quest’anno non è solo l’Italia a invadere con un ruggito rock il palco olandese: la Finlandia ci aveva già provato, con enorme successo nel 2006 e quest’anno si ripropone sul palco dell’Eurovision con le tonalità rockeggianti dei Blind Channel.

Ma Victoria De Angelis commenta alle telecamere dell’Eurovision Italia come, avere due band che propongono un genere decisamente poco comune per il concorso, sia “molto figo”. 

L’Italia lascia quindi a casa il genere cantautorale/melodico tipico dello Stivale per cimentarsi davanti un pubblico internazionale in un’esibizione mozzafiato e decisamente scenica, una performance in cui la band farà massiccio sfoggio di fuochi pirotecnici anche durante la finale prevista per sabato 22 maggio.

Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio sono i più giovani rappresentanti dell’Italia sul palco dell’Eurovision e i primi a “rinnovarne” gli abiti. Un “grande orgoglio”, come ci tengono a sottolineare, nonostante i tagli alla durata del brano e qualche piccola modifica al testo.

Ma si sa, quello dell’Eurovision non è un palco semplice da domare.

Ultime notizie