domenica, 26 Settembre 2021

Como, contrabbando e riciclaggio: sequestrati beni per 600mila euro

Indagati anche tre familiari poiché intestatari degli immobili.

Da non perdere

In provincia di Como, i militari della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, per 600 mila euro, a fini di confisca, su beni riconducibili ad un noto contrabbandiere comasco, indagato per intestazione fittizia di beni. Lo rende noto l’ufficio stampa delle Fiamme Gialle con un comunicato arrivato in redazione.

Durante le indagini si è scoperto che gli intestatari formali degli immobili erano tre familiari dell’indagato, ed è scattata la denuncia. L’uomo era stato più volte segnalato per reati di contrabbando e riciclaggio, e aveva fraudolentemente trasferito la proprietà dei propri beni ai figli ed alla moglie. L’intestazione è avvenuta lo stesso giorno in cui la Procura di Como aveva chiesto il suo rinvio a giudizio.

È imputato per associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio di ingenti partite di preziosi e valuta da e per la Svizzera.

Ultime notizie