lunedì, 27 Settembre 2021

Barcellona, in 5mila al Palau Saint Jordi: concerto dal vivo solo per i negativi

Il 27 marzo, il Palau Sant Jordi di Barcellona ha riaperto le sue porte a 5mila partcipanti negativi per il concerto della band spagnola Love of Lesbian. Mascherine Ffp2, ventilazione e test antigienici negativi. Solo 6 positivi registrati, o lievi o asintomatici.

Da non perdere

Il 27 marzo, il Palau Sant Jordi di Barcellona ha riaperto le sue porte a 5mila partecipanti, tutti negativi, per il concerto della band spagnola Love of Lesbian. Stavolta non era il biglietto il pass più importante, ma il certificato negativo ad un tampone antigenico.

“Armati” di mascherina Ffp2 per tutta la durata del live, e grazie ad un particolare sistema di ventilazione che ha garantito il ricircolo d’aria all’interno del palazzetto, balli e canti non sono stati limitati dall’obbligo del distanziamento fisico.

Nei successivi 14 giorni sono stati individuati solo 6 casi positivi tra i 4.592 partecipanti al concerto, tutti lievi o asintomatici.

Per almeno 4 dei 6 casi totali è stato possibile scongiurare che la circostanza del contagio non sia riconducibile al concerto. L’incidenza registrata è di 130,7 casi ogni 100mila abitanti, la metà della popolazione generale per stessa fascia d’età a Barcellona e nello stesso periodo di tempo.

Possiamo dunque appurare che la ragione dei lievissimi contagi non abbia avuto natura al concerto spagnolo e immaginare in futuro tantissimi altri nuovi concerti.

Ultime notizie