giovedì, 28 Ottobre 2021

Covid, frode e truffa sui contributi: 21 arresti in tutta Italia

Indagini e arresti in tutta Italia per truffa sui contributi pubblici per il Covid.

Da non perdere

Fatta la legge, trovato l’inganno. Il Decreto Sostegni, varato dal Governo solo pochi mesi fa, è già oggetto di frodi e truffe. Ventuno persone sono state arrestate oggi dalla Guardia di Finanza con accuse a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale, alla truffa ai danni di istituti di credito e truffa sui finanziamenti e contributi pubblici per il Covid, alla bancarotta fraudolenta e all’autoriciclaggio. L’operazione è stata condotta in diverse regioni italiane: Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Abruzzo e Calabria.

Così, anche il Decreto Sostegni, che mira a salvaguardare aziende e Partite Iva dal disastro economico causato dalla pandemia, diventa fonte di guadagni illeciti per malintenzionati. Nel corso dell’operazione, la Guardia di Finanza ha sequestrato anche beni per un valore di circa 40 milioni di euro, riconducibili a 58 indagati per frode fiscale per circa 100 milioni e per truffa agli istituti di credito.

Ultime notizie