sabato, 15 Giugno 2024

Tennis, Sinner sul tetto del mondo dopo il ritiro di Djokovic dal Roland Garros: da lunedì l’azzurro ufficialmente il nuovo numero Uno

Tennis, Sinner sul tetto del mondo dopo il ritiro di Djokovic dal Roland Garros: da lunedì l’azzurro ufficialmente il nuovo numero Uno

Da non perdere

Una stagione strepitosa quella che sta scrivendo Jannik Sinner. Tre, fin qui, i trofei alzati dall’azzurro in questa annata sportiva: Australian Open, Rotterdam e Masters Miami.

Si punta però al poker per rendere indimenticabile il 2024. Occhi dunque puntati alla semifinale del Roland Garros, in programma nel pomeriggio di venerdì 7 giugno, match che regalerà un posto in finale nello Slam parigino.

Sebbene il prossimo impegno del ventiduenne altoatesino sia molto atteso, Sinner può già festeggiare il più prestigioso degli obiettivi che un tennista può auspicare nella propria carriera. Difatti, il ritiro ai quarti del suo diretto antagonista, Novak Djokovic, per via di uno strappo mediale del menisco al ginocchio destro, incora virtualmente l’azzurro come il numero uno del tennis mondiale.

«Cosa dire, è il sogno di tutti diventare numero 1 del mondo. Allo stesso tempo vedere Novak Djokovic ritirarsi è un dispiacere e gli auguro un pronto recupero. Io cercherò di non pensarci e di giocare il mio miglior tennis in semifinale», ha dichiarato Sinner dopo la vittoria in tre set ai quarti contro il bulgaro Grigor Dimitrov.

Dopo otto anni termina quindi il primato assoluto del serbo, al vertice del ranking ATP per 428 settimane. Da lunedì 10 giugno, al di là del risultato della semifinale con lo spagnolo Carlos Alcaraz, si inaugura ufficialmente l’era azzurra di Jannick Sinner.

Ultime notizie