sabato, 15 Giugno 2024

Kings World Cup, iniziano i redemption game: chi vince si qualifica ai gironi

l 25 Maggio si sono giocati gli spareggi tra le 4 squadre americane e le 4 squadre spagnole per qualificarsi ai gironi, questi i risultati

Da non perdere

Il 25 Maggio si sono giocati gli spareggi tra le 4 squadre americane e le 4 squadre spagnole per qualificarsi ai gironi.

Per vedere l’inizio dei gironi: Gironi Kings World Cup

Le partite

partite redemption

La prima partita

La partita è iniziata con un 2vs2 con un giocatore che si aggiungeva ogni minuto, al 6° minuto poco prima del completamento delle squadre è arrivato il goal degli XBuyer, portando il risultato sullo 0-1. Per il goal si ha avuto bisogno del var per verificare il goal nel caso si trattasse di fuorigioco, con l’arbitro che ha fermato il tempo, ma alla fine il goal era regolare e si è proseguito regolarmente.

I 6 minuti successivi hanno visto 2 ammoniti per gli XBuyer, giocando 7 vs 5 per 2 minuti. Si è giocato 1vs1 per gli ultimi 2 minuti, dal 18° al 20° dopo il lancio del dado. Fino ai minuti regolamentari la situazione è rimasta sull’1 a 0, ma nei 2 minuti di recupero gli XBuyer hanno dilagato facendo 3 goal e andando a riposo sul 4 a 0.

Il secondo tempo

A 5 minuti dalla ripresa è successo di tutto, ammonizione per gli Atlético Parceros, lasciando la squadra in 6 uomini, gli allenatori hanno iniziato ad usare le carte segrete con gli XBuyer che hanno trovato la carta della sospensione per 4 minuti, quindi da 6 uomini rimasti sono diventati 5. L’Atlético Parceros ha trovato la carta del rigore shoot-out, ricore fallito e che si è spento di poco al lato e subito dopo hanno usato il rigore presidenziale, anche quest’ultimo fallito con un palo preso dal presidente.

A gettare altra benzina sul fuoco è stato il goal del 5-0 al 29° del secondo tempo. Al 34° il presidente degli XBuyer ha calciato il suo rigore presidenziale, portando il risultato sul 6-0 dilagando completamente sugli avversari inermi. 7-0 al 36°,continua il dominio XBuyer, l’Atlético Parceros fa acqua da tutte le parti insieme alla sfortna che hanno avuto nei 2 rigori che potevano riaprire la partita e dare più autostima.

Al 38° si è attivato il potenziamento del goal doppio,che in caso di parità farà andare ai tiri shoot-out. Al 39° i lupi avrebbero potuto segnare il goal dell’ 1-7, ma l’occasione è andata fallita.

La partita termina con il risultato di 0-7 con gli XBuyer che si sono qualificati per i gironi. I marcatori: Pablo Beguer 5°, Roger Carbo 20° con una tripletta, Fuad El Amrami 29°, Eric Buyer 34° (presidente),Juanma Gonzalez 36°. risultati prima partita

La seconda partita

La partita è iniziata 15 minuti dopo per il prolungamento della prima partita.

Inizio scoppiettante, come nella prima succede di tutto, un goal all’ El Barrio al 1° minuto, nel seondo minuto sempre gli Elbario che dopo un’uscita spaventosa del portiere avversario si portano in area a tirare, ma il tiro viene murato dai difensori che hanno creato un contropiede che si è spento dopo la parata del portire.

Al 4 minuto nuovamente un tiro dell’ El Barrio che dopo aver preso il palo interno finisce fuori. Al 6° minuto utilizzano il rigore presidenziale che viene precato finendo al lato, ma viene ripetuto dopo l’intervento del var perchè il portire non ha mantenuto i piedi sulla line e questa volta viene segnato dal presidente portando il risultato sullo 0-1 per l’El Barrio.

Al 18° minuto dopo il lancio del dado si è iniziato a giocare in 5vs5, ma con niente di eclatante, termina il primo tempo con il risultato di 0-1.

Il secondo tempo

La partita si accende subito nel secondo tempo che al 21° vede pareggiare subito il Club de Cuervos, sfruttano subito il rigore presidenziale che con un rigore nell’angolo basso di sinistra, porta il risultato sul 2-1, iniziando una rimonta.

Per 10 minuti non succede molto e così le squadre iniziano ad usare le armi segrete al 31°, i corvi avranno il goal doppio per 4 minuti e l‘El Barrio ha un penalty che manda sopra la traversa, mancando l’aggancio al pareggio.

Non sucede niente fino al 43°, quando Erbin Trejo, giocatore dei Club de Cuervos, esce per infortunio dopo un contrasto di gioco. La partita termina con il risultato di 2-1 con i Club de Cuervos, che si qualificano ai gironi. I marcatori: Adri Contreras 6° (presidente) El Barrio, José Azkenazi 21°, Mercedes Roa 22° (presidente) Club de Cuervos.

risultati seconda partita

La terza partita

Primi 18 minuti che finiscono a salve, fino a quando il portiere del Rayo de Barcellona, tira dalla sua area, ma il portire avversario la para. Il lancio del dado mostra un 2vs2, gli ultimi 2 minuti potranno avere dei risvolti sul primo tempo.

La partita finalmente si sblocca l 20° con un goal del Rayo de Barcellona, ma immediatamente al primo minuto di recupero, subito dopo la ripresa del gioco i Los Aliens trovano il pareggio. Al 22° anche il Rayo de Barcellona prova a segnare dopo la ripresa, ma a porta libera sbagliano clamorosamente un goal, non riportando il vantaggio dall loro parte. Il primo tempo termina 1-1, con la partita che è riuscita. a sbloccarsi solo nei minuin finali.

Il secondo tempo

Il secondo tempo inizia subito con un’erroraccio da parte dei Los Aliens che dopo aver preso il palo, sbagliano anche loro a porta vuota. I Rayo de Barcellona utilizzano la carta segreta e trovano la carta giocatore star, questa carta permtte di scegliere un giocatore e se questo giocatore dovvesse segnare,il goal varrebbe doppio.

Al 32° il Rayo de Barcellona utilizza il rigore presidenziale, che concretizzano con un tiro di potenza centrale che spiazza il portire e porta così il risultato sul 1-2. I Los Aliens utilizzano l’arma segreta e pescano il goal doppio per 4 minuti. Al 34° arriva il goal dei Los Aliens che raddoppiandolo portano il risultato sul 3-2, ribaltando la partita. Al 35° si giocano il rigore presidenziale, il presidente segna e porta il risultato sul 4-2, il rigore presidenziale non vale doppio.

Al 38° dopo lo scadere del goal doppio,i Los Aliens segano il goal del 5-2, portandosi in vantaggio di 3 goal a 2 minuti dalla fine con il gol doppio finale attivo.

Neanche i 3 minuti di recupero hanno permesso alla squadra di Barcellona di recuperare lo svantaggio, così i Los Aliens, si qualificano ai gironi vincendo 5-2. I marcatori: Isaac Maldonado 20°, Spursito 31° (presidente) Rayo de Barcellona, Miguel Rebollo 21°, 34° x2, 38° tripletta/poker, 24° Castro(presidente) Los Aliens. risultato terza partita

La quarta e ultima partita

Al 3° i Pio trovano un goal dopo un destro- sinistro sul palo coperto dal portire avversario, non una bella copertura della zona. Al 5° minuto i Pio subiscono una sgambata vicino all’area di rigore, si ha bisogno del var per capire se si trovasse dentro o fuori, ma alla fine l’arbitro dopo il controllo, ha deciso di assegnare il rigore. Rigore realizzato al 5° minuto con un tiro molto angolato, il portiere indovina l’angolo,ma non arriva a toglirla, il risultato quindi va sullo 0-2 per gli spagnoli.

Al 7° minuto i Pio scelgono di tirare il rigore presidenziale, ma sul dischetto non si presenta la presidentessa Sami, ma il giocatore Rubens Sambueza, dovendo così tirare un rigore shoot-out che non realizza perchè non ha tirato in porta nei 5 secondi disponibili.

Al 9° minuto i Los Chamos scelgono di tirare il rigore presidenziale, i presidenti entrano mangiando del pollo fritto in un cestino con il nome e il logo degli avversari “PIO”, ma sbagliano, facendo una magra figura dopo lo sfottò agli avversari.

Al 16° i Pio si trovano senza 2 giocatori per 2 ammonizioni uno per protestee l’altro per un fallo e invece 1 per i Los Chamos sempre per proteste, mentre stavano aspettando lo sviluppo di un calcio d’angolo per i padroni di casa americani. Quest’angolo porta il goal dei Los Chamos che iniziano ad avvicinarsi agli spagnoli. Dal lancio del dado esce un 1vs1 che come abbaimo visto nella prima partita, si può ribaltare velocemente.

21° minuto e i Los Chamos fanno fallo a centro campo,viene assegnato un rigore shoot-out realizzato dagli avversari, portando il risultato sul 3-1 per i Pio, al 23° ne sbagliano uno, non riuscendo così ad aumentare il vantaggio a 3 reti, terminando il primo tempo per 1-3.

Il secondo tempo

Alla ripresa della partita, al 22°, i Los Chamos oltre allo svantaggio nel punteggio, rimangono in svantaggio numerico per un’ammonizione dopo un fallo. Al 24° sono i Pio a fare fallo,ma in aria concedendo un rigore e rimanendo senza un giocatore, ma viene fallito dagli avversari. I Los Chamos sfruttano la carta segreta e trovano la sospensione per un avversario per 4 minuti, lasciando gli avversari in 5 uomini.

Al ritorno dell’uomo ammonito, i Pio segnano un goal strepitoso con un pallonetto al portiere che si insacca sotto al sette e porta il risultato sul 4-1 al minuto 29°, attivando successivamente anche la carta del goal doppio per 4 minuti, trovata nell’arma segreta. 31° trovano di nuovo il goal, ma col la carta segreta vale doppio e portano il risultato sul 6-1 con ancora 3 minuti d’effetto e 10 minuti alla fine, forse quello sfottò del pollo fritto ha portrato un po’ di sfortuna alla loro squadra invece che a quella avversaria.

38° minuto, Pio e Los Chamos con un’uomo in meno ciascuno, uno per simulazione e l’altro per proteste. La partita termina per 1-6, i Pio vincono contro gli americani e si qualificano ai gironi. I marcatori: Medina 21° Los Chamos, Carlos Omabegho 3°, Rubens Sambueza 5° (rigore presidente), Cokita 20°, Jordi Cano 28°, Ropero 30° x2. risultati quarta partita

Così le squadre qualificate ai gironi sono, 2 per la Spagna XBuyer e Pio e 2 per l’America, Los Aliens e Club de Cuervos.

classifica completa

 

Ultime notizie