lunedì, 20 Maggio 2024

Malta, una nuova tragedia: decine di migranti dispersi dopo naufragio

Tra le vittime ci sono anche alcuni minori, incluso una bambina. Secondo i racconti dei sopravvissuti, tra cui alcuni naufraghi molto provati, mancherebbero ancora all'appello da 13 a 15 persone.

Da non perdere

Un’altra tragedia ha colpito nel Mar Mediterraneo, con decine di migranti dispersi dopo il naufragio di una piccola imbarcazione nell’area sar maltese. Tra le vittime ci sono anche alcuni minori, incluso una bambina. Secondo i racconti dei sopravvissuti, tra cui alcuni naufraghi molto provati, mancherebbero ancora all’appello da 13 a 15 persone.

Le operazioni di ricerca dei dispersi hanno coinvolto un aereo della Guardia Costiera italiana, su richiesta delle autorità maltesi. I migranti salvati ieri dalla motovedetta Sar 308, tutti in stato di forte ipotermia, sono stati sbarcati durante la notte al molo Favaloro a Lampedusa. Sei di loro sono ancora ricoverati al Poliambulatorio, mentre gli altri 16 sono stati trasferiti all’hotspot di contrada Imbriacola, dove ci sono 233 ospiti.

Secondo quanto riferito dai sopravvissuti, il barchino, partito da Sfax in Tunisia, si è capovolto a causa delle onde alte fino a due metri e mezzo e si è rapidamente affondato. Le operazioni di salvataggio sono state particolarmente complesse a causa delle avverse condizioni meteomarine presenti nella zona, che hanno richiesto l’impiego in acqua dei soccorritori marittimi.

Ultime notizie