domenica, 14 Aprile 2024

Ucraina, tragedia a Belgorod: abbattuto aereo militare russo a bordo però prigionieri ucraini

Nei video circolanti sui social, si può vedere l'aereo puntare verso il suolo seguito dall'esplosione di una palla di fuoco, alimentando ulteriori preoccupazioni sulla sicurezza della regione.

Da non perdere

Un dramma si è abbattuto nella regione di Belgorod, in Russia, con il precipitare di un aereo militare da trasporto russo Ilyushin Il-76, nelle vicinanze del confine con l’Ucraina. La zona, già colpita dai raid di Kiev nella guerra in corso da quasi due anni, è stata teatro di un incidente di cui il governatore dell’oblast russo ha fatto riferimento in modo generico.

Secondo fonti dell’esercito ucraino citate da Ukrainska pravda, l’aereo trasportava missili antiaerei S-300 e è stato abbattuto. Tuttavia, Mosca sostiene che a bordo c’erano 65 militari delle forze armate ucraine prigionieri di guerra, oltre a 6 membri dell’equipaggio e 3 uomini di scorta. Il dipartimento militare russo ha dichiarato che l’incidente è avvenuto durante il trasferimento di prigionieri per uno scambio nella regione di Belgorod.

Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha inviato una commissione delle Forze Aeree sul luogo dell’incidente per indagare sulle cause del disastro. Nel frattempo, il governatore dell’oblast di Belgorod, Vyacheslav Gladkov, ha confermato l’accaduto, annunciando che un team investigativo e il ministero per le Emergenze sono sul posto per gestire la situazione.

Nei video circolanti sui social, si può vedere l’aereo puntare verso il suolo seguito dall’esplosione di una palla di fuoco, alimentando ulteriori preoccupazioni sulla sicurezza della regione.

In un contesto di crescente tensione, le forze di difesa aerea russe hanno distrutto un drone sopra il villaggio di Blizhnoe, sempre nella regione di Belgorod. Fortunatamente, non si sono registrate vittime in questo incidente.

Nel frattempo, Kiev ha riportato notizie sconcertanti, dichiarando che nelle ultime 24 ore sarebbero stati uccisi 840 soldati russi sul campo di battaglia. Con queste nuove perdite, il numero totale di morti tra le forze russe dall’inizio della guerra, il 24 febbraio 2022, raggiunge 378.660, secondo lo Stato maggiore delle forze armate ucraine. Le cifre includono anche la perdita di numerosi mezzi militari, aerei, elicotteri, droni, navi e altro materiale bellico.

La situazione in Ucraina continua a evolversi rapidamente, con gravi conseguenze umane e un impatto significativo sulla stabilità regionale. La comunità internazionale resta vigile mentre si cerca di comprendere la portata completa degli avvenimenti.

Ultime notizie